Novità del sito: Cerca le coordinate geografiche su Google Maps

Enciclopedia

fortificàre, v. v. tr. 1 Rendere forte. ~ irrobustire. <> indebolire. 2 Munire di opere difensive. ~ armare. <> smantellare. fortificarono la cittą per prepararsi all'assedio
v. intr. pron. e rifl. 1 Apprestare opere difensive. 2 Irrobustirsi, rinvigorirsi. ~ rafforzarsi. con l'esercizio fisico il corpo si fortifica
fortificatòrio, agg. Che riguarda le fortificazioni. 
fortificazióne, sf. 1 Il fortificare e l'effetto. 2 Al plurale, le opere con cui si fortifica un luogo. 
fortìgno, agg. Che sa di forte. ~ aspro. 
fortilìzio, sm. Fortezza di modeste dimensioni, piccolo forte. ~ fortino, fortezza. 
fortìno, sm. 1 Diminutivo di forte. 2 Piccola costruzione fortificata. 
Fòrtis, Albèrto (Padova 1741-Bologna 1803) Letterato e geologo. Tra le opere Viaggio in Dalmazia (1774), che contiene il risultato delle sue spedizioni; Versi d'amore e d'amicizia (1783), raccolta di versi dedicati a Elisabetta Caminer. 
Fortis, Alessàndro (Forlì 1842-Roma 1909) Politico. Di ideologia liberale, fu presidente del consiglio nel 1905 e 1906. Statalizzò le ferrovie. 
fortìssimo, sm. Didascalia sul testo che prescrive l'esecuzione di un passo con un'intensità sonora molto forte. 
fortóre, sm. 1 Sapore o odore di forte. 2 Acidità di stomaco. 

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)