Novità del sito: Mappe antiche

Enciclopedia

Fortis, Alessàndro (Forlì 1842-Roma 1909) Politico. Di ideologia liberale, fu presidente del consiglio nel 1905 e 1906. Statalizzò le ferrovie. 
fortìssimo, sm. Didascalia sul testo che prescrive l'esecuzione di un passo con un'intensità sonora molto forte. 
fortóre, sm. 1 Sapore o odore di forte. 2 Acidità di stomaco. 
Fortóre Fiume (86 km) della Puglia. Nasce dall'Appennino Sannita e sfocia nel mar Adriatico. 
FORTRAN In informatica è la sigla di Formula Translating System (sistema per la traduzione di formule). Si tratta di un linguaggio di programmazione sviluppato alla fine degli anni '50, finalizzato alla progettazione di applicazioni matematiche e scientifiche. 
fortuitaménte, avv. Per caso, accidentalmente. ~ casualmente. 
fortùito, agg. Fatto o avvenuto per caso. ~ inaspettato. <> calcolato. 
fortùna, sf. 1 Destino degli uomini, raffigurato dagli antichi in una dea spesso bendata. ~ sorte. <> sfortuna. 2 Vicenda. 3 Condizione economica, ricchezza. ~ capitale. aveva accumulato una fortuna vivendo in modo parco e moderato. 4 Burrasca. ~ fortunale. 5 Avvenimento per lo più felice. ~ ventura, sorte. <> sventura. 6 Buona sorte, occasione felice. ~ provvidenza. <> iella. bisogna saper cogliere al volo la fortuna. 7 Situazione imprevista di difficoltà o di pericolo. atterraggio di fortuna, in emergenza. 8 Disgrazia. ~ miseria. 
Fortùna Personaggio mitologico, dea romana identificazione della greca Tıch¿Â¿. Venne raffigurata bendata e con un piede su una ruota. 
Fortunàgo Comune in provincia di Pavia (454 ab., CAP 27040, TEL. 0383). 

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)