Enciclopedia

Ganimède (mitologia) Personaggio mitologico, giovane figlio di Tros, re di Troia, di grande bellezza. Zeus lo fece rapire e portare in cielo da un'aquila, facendo di lui il coppiere degli dei. 
Ganivet, Àngel (Granada 1865-Riga 1898) Scrittore e diplomatico spagnolo precursore della Generazione del '98, autore di saggi (Idearium spagnolo, 1897), romanzi (La conquista del regno di Maya, 1897; Le fatiche dell'invincibile Pio Cid, 1898) e corrispondenze (Granada la bella, 1895; Lettere finlandesi, 1896; Uomini del nord, 1905; L'avvenire della Spagna, 1905). 
Ganjam Distretto (2.294.000 ab.) dell'India, nell'Orissa. Capoluogo Chatrapur. 
Gànna, Luìgi (Induno Olona 1883-1957) Ciclista. Nel 1909 vinse il primo Giro d'Italia. 
ganòide, agg. Delle scaglie di alcuni pesci. 
Ganòidi Nelle vecchie classificazioni, gruppo di Pesci, ora suddiviso negli ordini degli Amiiformi, dei Condrostei e dei Lepisosteiformi. 
Gansu Provincia (23.140.000 ab.) della Cina, al confine con la Mongolia. Capoluogo Lanzhou. 
Gantt, Henry Lawrence (Calvert 1861-Pine Islands 1919) Ingegnere statunitense. Collaborò con F. W. Taylor e si dedicò allo studio delle tematiche aziendali, elaborando alcuni tipi di diagrammi (che da lui presero il nome) per il controllo della produzione. 
Ganz, Brùno (Zurigo 1941-) Attore tedesco. Interpretò La marchesa von... (1976), L'amico americano (1977), Nella cittÓ bianca (1983) e Il cielo sopra Berlino (1987). 
gànzare, v. intr. Amoreggiare. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)