Enciclopedia

garnì, sm. invar. Hotel. 
Garnier, Tony (Lione 1869-La Bédoule 1948) Architetto francese tra i massimi esponenti dell'urbanistica moderna. Ipotizzò fra i primi la cittą industriale, per la quale nel 1904 presentò un progetto urbano composto di strutture realizzate completamente in cemento armato e vetro. Trasferitosi a Lione, ebbe l'opportunità di iniziare una serie di interventi urbanistici (stadio olimpico nel 1916, macello nel 1913) restati incompiuti a causa dello scoppio della guerra. Garnier ebbe il merito di anticipare le soluzioni aperte dell'urbanistica contemporanea. 
garnierìte, sf. Silicato basico di magnesio e nichel. Viene utilizzata per estrarne il nichel. 
Garnìga Tèrme Comune in provincia di Trento (403 ab., CAP 38060, TEL. 0461). 
Garo Hills Distretto (407.000 ab.) dell'India, capoluogo Tura. 
garofanàto, agg. Che profuma di garofano. 
garòfano, sm. Nome comune di varie piante erbacee delle Cariofillacee. Molte specie sono spontanee. 
Garofano rosso, Il Romanzo di E. Vittorini (1933-1934). 
Garònna Fiume della Francia (Garonne) che scorre nella parte sudoccidentale del paese. Lungo 674 km, nasce in Spagna, tocca Tolosa, Agen e Bordeaux e si getta infine nell'Atlantico con un grande estuario (Gironda). 
Garoua Città (142.000 ab.) del Camerun, capoluogo del dipartimento del Bénoué. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)