Enciclopedia

Gastòldi, Giovànni (Caravaggio 1555-1622?) Compositore. Tra le opere Balletti a cinque voci (un libro, 1591). 
Gaston de Foix (Foix 1489-Ravenna 1512) Nipote di Luigi XII di Francia, durante il suo regno fu a capo della Compagnia d'Italia contro la Lega santa dal 1511; l'anno successivo la sconfisse a Ravenna, morendo però sul campo. 
Gastóni, Lìsa (Alassio 1935-) Attrice teatrale e cinematografica. Tra le interpretazioni, Svegliati e uccidi (1966), di C. Lizzani, Grazie zia (1968), di S. Samperi, I sette fratelli Cervi di G. Puccini, Mussolini: ultimo atto (1973, nel quale interpretò il ruolo di Claretta Petacci), di C. Lizzani. Tra le sue interpretazioni teatrali, La Celestina di De Rojas (1979), con la regia di L. Squarzina. 
Gastóni, Lìsa (Alassio 1935-) Attrice teatrale e cinematografica. Tra le interpretazioni, Svegliati e uccidi (1966), di C. Lizzani, Grazie zia (1968), di S. Samperi, I sette fratelli Cervi di G. Puccini, Mussolini: ultimo atto (1973, nel quale interpretò il ruolo di Claretta Petacci), di C. Lizzani. Tra le sue interpretazioni teatrali, La Celestina di De Rojas (1979), con la regia di L. Squarzina. 
gastralgìa, sf. Dolore viscerale che ha origine dallo stomaco. 
gastrectasìa, sf. Dilatazione dello stomaco causata principalmente dall'aria ingoiata. 
gàstrico, agg. Dello stomaco. 
Succo gastrico 
Prodotto delle ghiandole tubolari dello stomaco, fondamentale per la funzione digestiva. Il succo gastrico contiene acido cloridrico, sali minerali ed enzimi capaci di attaccare chimicamente le sostanze nutritive. Quando giunge nello stomaco, il bolo alimentare viene aggredito dall'acido cloridrico, che trasforma le sostanze nutritive in composti più semplici. A questo punto intervengono gli enzimi come la pepsina che provvede a trasformare le proteine. Il succo gastrico viene secreto nella quantità di circa un litro al giorno. 
gastrìte, sf. Infiammazione della mucosa dello stomaco che si manifesta con nausea, vomito e bruciori. Può essere causata da abuso di alcol, farmaci o spezie, da stress, infezioni o assunzione di cibi irritanti. 
Gastrite cronica 
Può essere di tipo atrofico quando si ha una riduzione dello spessore della mucosa e sottomucosa, oppure di tipo ipertrofico quando si manifesta un ispessimento degli strati superficiali delle pliche. 
gastroclìsi, sf. Somministrazione di alimenti liquidi allo stomaco per mezzo di sonde. 
gastrocnèmio, agg. e sm. Di muscolo comprendente i due gemelli della gamba. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)