Enciclopedia

Gauguin, Paul (Parigi 1848-Atuana, isole Marchesi 1903) Pittore francese, influenzato inizialmente da Pissarro, riscosse i primi successi esponendo con gli impressionisti dal 1879 al 1886. Dopo l'incontro con É. Bernard e con V. Van Gogh, recatosi in Martinica nel 1887, maturò la sua svolta stilistica, una nuova impostazione compositiva che lo allontanava dalla visione naturalistica dell'impressionismo alla ricerca di una dimensione spirituale dell'arte. La sua arte rispecchia il gusto per l'esotico, arricchito dall'esperienza di vita a Tahiti, dove si trasferì nel 1895. Nei dodici anni trascorsi nelle isole dei mari del sud, Gauguin mantiene la sua tendenza all'astrazione attraverso l'uso particolare del colore. Il suo stile si ammorbidisce, le forme diventano più modellate, il colore meno violento e più caldo, il contorno meno pesante anche se bene evidente e più complesso. Permane la suggestione dei ritmi musicali del disegno e dei rapporti cromatici. Le sue opere e le sue idee sull'arte, esposte nel suo libro Noa-Noa (1891-1893), influirono sulla pittura dei simbolisti, dei nabis, dei fauves, dei cubisti e degli espressionisti. A Tahiti, nel 1897, dipinse il trittico che considerò il suo testamento artistico, Donde veniamo? Dove siamo? Dove andiamo? esposto al Museum of Fine Arts di Boston. Altre opere, La Senna dal ponte di Jena (1875), Il cavallo bianco (1898), E l'oro dei loro corpi (1901), esposti a Parigi al Museo d'Orsay, Il Cristo giallo (1889, Buffalo, Albright Art Gallery), Nave Mahana, Donne tahitiane sulla spiaggia (1891, Parigi, Louvre), Fanciulle tahitiane con fiori di mango
Gauja Fiume (461 km) della Lettonia. Nasce dalle alture della Livonia e sfocia nel golfo di Riga. 
Gaul, Charly (Esch-sur-Alzette, Lussemburgo 1932-) Corridore ciclista. Ha vinto il giro d'Italia nel 1956 e nel 1959 e il giro di Francia nel 1958. 
gaullìsta, agg. (pl. m.-i) Gollista. 
gaultèria, sf. Genere di piante arbustive sempreverdi della famiglia delle Ericacee. 
Gaumont, Léon (Parigi 1863-Saint-Maxime 1946) Industriale cinematografico francese, inventore dei primi procedimenti tecnici del sonoro e del cinema a colori. 
Gàuro Cratere vulcanico dei Campi Flegrei. Punto più elevato il monte Barbaro (331 m). 
gauss, sm. invar. Unità di induzione magnetica del sistema CGS elettromagnetico. 
Gauss, Karl Friedrich (Brunswick 1777-Gottinga 1855) Matematico, fisico, astronomo tedesco, nel 1798 conseguì il dottorato presso l'università di Gottinga. Nella sua tesi di laurea dimostrò il teorema fondamentale dell'algebra (di cui fino allora esistevano dimostrazioni inadeguate), secondo il quale ogni polinomio a coefficienti reali può essere scomposto nel prodotto di polinomi di primo e secondo grado, utilizzando una interpretazione geometrica dei numeri complessi per dimostrare che ogni equazione polinomiale ha almeno una radice (reale o complessa). Professore e direttore dell'osservatorio astronomico di Gottinga, fece importanti dimostrazioni introducendo un nuovo metodo per ricavare gli elementi di un'orbita da sole tre osservazioni. Determinò l'orbita dell'asteroide Cerere ed elaborò una completa teoria del moto del sistema solare. Studiò ed elaborò, partendo da problemi cartografici, la teoria sulle coordinate e le curvature geodetiche, i teoremi sulla curvatura totale delle superfici, secondo cui il prodotto delle curvature principali di una superficie flessibile, ma inestensibile, è costante anche per deformazioni della superficie. In fisica illustrò una teoria generale del magnetismo terrestre, propose un sistema di misura assoluto, dedotto dalla dinamica, conosciuto come sistema elettromagnetico di Gauss
Curva di Gauss o curva degli errori o delle probabilità 
Curva che, per alcuni tipi di misurazione, rappresenta la legge di distribuzione degli errori accidentali di osservazione. 
Formule di Gauss 
In analisi matematica, relazioni che permettono di passare da integrali estesi a un dominio, a integrali estesi alla frontiera del dominio. 
Piano di Gauss 
Il piano cartesiano quando è utilizzato per rappresentare i numeri complessi: il punto (x,y) interpretato come x+iy. 
Teorema di Gauss 
In fisica, teorema generale sulle proprietà dei campi vettoriali. 
gaussiàno, agg. 1 Relativo a Carl Friedrich Gauss. 2 Relativo alla distribuzione di Gauss. 


Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com (attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)