Novità del sito: Cerca le coordinate geografiche su Google Maps

Enciclopedia

iniziàbile, agg. Che si può iniziare. 
iniziàle, agg. e sf. agg. Che comincia; con cui si incomincia. ~ introduttivo. <> conclusivo. lo stipendio iniziale non era molto, ma poteva bastare
sf. 1 La lettera con cui si inizia una parola. 2 Al plurale, le lettere che iniziano il nome e il cognome. incisero le loro iniziali sulla corteccia dell'albero
inizializzazióne, sf. Fase di preparazione iniziale. 
inizialménte, avv. All'inizio, da principio; originariamente. ~ dapprincipio. <> successivamente. 
iniziàre, v. v. tr. 1 Dare principio a qualcosa; cominciare, principiare, accingersi, esordire. ~ avviare. <> terminare. iniziņ il suo intervento con una domanda. 2 Ammettere qualcuno, tramite opportuni riti, a far parte di un gruppo specifico. ~ avviare. furono iniziati alla pratica di quelle antiche discipline esoteriche
v. intr. e intr. pron. Avere principio. 
iniziàtico, agg. (pl. m.-ci) 1 Relativo all'iniziazione, agli iniziati. 2 Comprensibile solo agli iniziati. ~ esoterico. 
iniziatìva, sf. 1 Azione di chi intraprende o promuove qualcosa. ~ idea. 2 Attitudine e capacità all'iniziativa; decisione. ~ risoluzione. 
iniziàto, agg. e sm. agg. 1 Cominciato, principiato. ~ avviato. <> finito. 2 Ammesso a un gruppo specifico. 
sm. Chi è stato ammesso a un gruppo specifico; adepto. ~ proselito. 
iniziatóre, agg. e sm. (f.-trìce) Che, chi inizia; ideatore, inventore. ~ promotore. <> seguace. 
iniziazióne, sf. 1 L'iniziare, il dare inizio. 2 Complesso di riti e prove a cui è sottoposto un individuo (iniziando) per diventare membro attivo di una comunità o cambiare status all'interno di essa. ~ affiliazione. 
I riti possono essere così classificati: riti di separazione dal gruppo familiare, riti di trasformazione, che consistono in mutilazioni come la circoncisione o in prove fisiche, e riti di aggregazione che validano l'appartenenza di un individuo a un gruppo, come i riti massonici. 

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)