Novità del sito: Mappe antiche

ionòfono, sm. Altoparlante in cui la generazione delle onde sonore avviene tramite l'effetto corona prodotto da un segnale ad alta frequenza. 
ionòfonoionogràmma, sf. 1 Grafico dei dati raccolti da una ionosonda. 2 Schema di rappresentazione qualitativa e quantitativa degli elementi ionici contenuti nei liquidi organici. 
ionóne, sm. Denominazione di due chetoni (a?e b) di formula C13H20O. 
ionosfèra, sf. Insieme delle regioni ionizzate dell'atmosfera terrestre, situate tra la mesosfera (circa 70 km di altezza) e la termosfera (più di 500 km). La ionosfera è dovuta alla ionizzazione, causata dalle radiazioni solari ultraviolette, delle particelle gassose che costituiscono l'atmosfera estremamente rarefatta. La ionosfera è suddivisa in vari strati a seconda della densità degli elettroni presenti. 
ionosfèrico, agg. (pl. m.-ci) Relativo alla ionosfera. 
ionosónda, sf. Dispositivo per il rilevamento dei dati nella ionosfera. 
ionoterapìa, sf. Applicazione terapeutica dell'elettroforesi che consiste nell'inserire nell'organismo ioni medicamentosi. Viene impiegata per i postumi delle fratture, in chirurgia dentaria e in neurologia. 
ionoterapìa, sf. Applicazione terapeutica dell'elettroforesi che consiste nell'inserire nell'organismo ioni medicamentosi. Viene impiegata per i postumi delle fratture, in chirurgia dentaria e in neurologia. 
IOR Sigla di Istituto Opere di Religione. 
Iorga, Nicolae (Botosani 1871-Bucarest 1940) Storico rumeno. Tra le opere Storia della letteratura rumena (1925-1933) e Storia dei rumeni (1935-1939). 
Ios Detta anche Nio, è un'isola minore del gruppo delle Cicladi. Il suo territorio è costituito da un massiccio di natura scistosa e in parte granitica, che scende ripido fino al mare. Ha un'estensione di 106 km2 e una popolazione di circa 1.500 abitanti. Dagli anni '70 è diventata una delle mete turistiche della Grecia preferite dai giovani; quindi da isola tranquilla e appartata si è trasformata in centro vivace e affollato. Ios (Hora Ios) è il capoluogo e maggior centro turistico dell'isola, situato nell'entroterra, nella parte nordoccidentale. Noto anche come il Villaggio, si presenta nello stile tipico delle Cicladi, con le case bianche squadrate, addossate le une alle altre, costruite su gradinate. Il paese è sovrastato da una doppia fila di mulini a vento che ne caratterizzano il paesaggio. Offre tutte le attrattive per la fascia più giovane dei turisti, tra cui bar, locali, discoteche. È risaputo che Ios fu abitata fin da tempi molto antichi, in quanto sull'isola sono state rinvenute tracce di insediamenti di epoca pre-cicladica. Il riferimento più significativo è quello omerico, in quanto l'isola sarebbe indicata come luogo natale di Climene, madre del poeta, e ospiterebbe la tomba di Omero stesso. Successivamente, nel corso dei secoli condivise le dominazioni subite dalle altre isole greche, da quella romana, a quella veneziana e turca. 
IOS In informatica è la sigla di Input Output System (sistema di ingresso e di uscita). 
iòsa, avv. Nella locuzione a iosa, in grande quantità, in sovrabbondanza. 
Iòsa-Ghìni, Màssimo (Bologna 1959-) Architetto e designer. Ispirandosi ai movimenti d'avanguardia dei primi anni del secolo (costruttivismo e futurismo) ha realizzato illustrazioni e scenografie computerizzate. Nel 1986 è stato tra i fondatori del gruppo I Bolidisti (1986). Ha progettato due discoteche (1987 e 1988) che rappresentano l'attuazione delle teorie del gruppo. 
iosciamìna, o iosciammìna, sf. Alcaloide che si trova in alcune Solenacee. 
Ioseliani, Otar (Tbilisi 1934-) Regista cinematografico georgiano. Diresse C'era una volta un merlo canterino (1971), Pastorale (1976), I favoriti della Luna (1984), Un incendio visto da lontano (1989) e Caccia alle farfalle (1992). 
Iosif, Stefan Octavian (Brasov 1875-Bucarest 1913) Poeta e traduttore romeno. Ispiratosi al mondo contadino e ai personaggi storici romeni, scrisse Versi (1897), Patriarcali (1901), Poesie (1902) e Credenze (1906). Si ricordano inoltre le traduzioni delle opere del poeta tedesco Heine, del poeta magiaro Petöfi e del poeta francese Verlaine. 
iòta, sm. e sf. invar. 1 Nome della nona lettera dell'alfabeto greco, corrispondente alla i. 2 Cosa da niente. ~ nonnulla. 
iotacìsmo, sm. 1 Trasformazione di vocali e dittonghi verso la vocale i riscontrabile in particolare nel greco postclassico. 2 Difetto di pronuncia consistente nell'uso ripetuto del suono i
<< indice >>

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)