Novità del sito: Aggiornato elenco banche

Enciclopedia

acantopèlvi, sf. Presenza nel bacino di sporgenze ossee causata dal rachitismo. 
acantòsi, sf. Malattia le cui caratteristiche sono la rugosità della pelle, la pigmentazione anormale e la presenza di vegetazioni papillomatose. 
acantòsi, sf. Malattia le cui caratteristiche sono la rugosità della pelle, la pigmentazione anormale e la presenza di vegetazioni papillomatose. 
acànzio, sm. Nome volgare dell'Onopordion acanthium, pianta erbacea comune anche in Italia fra le macerie e i luoghi incolti. 
Acapulco de Ju´rez Città (592.000 ab.) in Messico, nello stato di Guerrero. Importante porto nella baia omonima e rinomata stazione balneare che si affaccia sull'oceano Pacifico. Porto coloniale a partire dal XVI sec. 
acarìasi, sf. Malattia del derma causata dagli acari. 
Acàridi Famiglia di acari privi di stigmi e di trachee, la cui respirazione avviene per via cutanea. 
Acarnesi Commedia di Aristofane (425 a. C.). 
àcaro, sm. Piccolissimo Aracnide con cefalotorace e addome spesso fusi insieme. Gli acari sono parassiti e possono provocare gravi malattie agli animali e alle piante. L'esemplare più noto è la zecca. Alcuni tra gli acari parassiti dell'uomo sono noti con il nome di Sarcoptes scabie e provocano alcune malattie della pelle (scabbia e acariasi generiche). Esistono inoltre acari che vivono in acqua dolce (idracnidi), dove vivono come parassiti su Molluschi e Coleotteri; acari che nidificano sulle piume degli Uccelli (dermanissidi) e acari che attaccano le foglie di molti tipi di piante (tetranichidi). 
acarofìlìa, sf. Adattamento di alcune piante nei confronti degli acari. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)