Novità del sito: Covid19 - Contagi in Italia divisi per provincia e giorno

Enciclopedia

Labìco Comune in provincia di Roma (2.488 ab., CAP 00030, TEL. 06). 
Labidognàti Gruppo di Aracnidi Araneidi con cheliceri perpendicolari rispetto all'asse del corpo. 
Labièno, Tìto (Piceno 100?-Munda 45? a. C.) Militare romano. Luogotenente di Cesare in Gallia, nel 49, dopo il passaggio del Rubicone, si unì ai pompeiani e combatté a Tapso, a Farsalo e a Munda, dove morì. 
làbile, agg. 1 Che viene meno facilmente; caduco, passeggero, fugace. ~ effimero. <> stabile. 2 Di memoria, debole. ~ corto. <> di ferro. 3 Emotivamente fragile. ~ debole. <> forte. 
labilità, sf. 1 Caratteristica di ciò che è labile; fugacità, inconsistenza. ~ caducità. <> stabilità. 2 Proprietà di ciò che è labile. 
labilménte, avv. In modo labile. 
labiodentàle, agg. Detto di consonante la cui articolazione comporta un avvicinamento del labbro inferiore agli incisivi superiori. 
labiovelàre, agg. Detto di suono che comporta la combinazione di una articolazione velare. 
Labirinthus Noctis Regione del pianeta Marte, così chiamata da Schiaparelli, caratterizzata da profondi solchi dovuti all'erosione, in cui i vapori dell'atmosfera marziana danno luogo al fenomeno di nebbie intense. 
labirìntico, agg. (pl. m.-ci) 1 Relativo a un labirinto. 2 In anatomia, che è in relazione o appartiene al labirinto dell'orecchio. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)