Novità del sito: Covid19 - Contagi in Italia divisi per regione, provincia e giorno

Enciclopedia

lacrimàle, agg. Delle lacrime. 
lacrimàre, v. v. tr. Compiangere. ~ commiserare. 
v. intr. 1 Piangere. 2 Gocciolare. ~ colare. 
lacrimàto, agg. Desiderato con lacrime. 
lacrimatóio, sm. Flaconcino per unguenti. 
lacrimatòrio, agg. Relativo alle lacrime. 
lacrimazióne, sf. Processo fisiologico che consiste nella secrezione da parte delle ghiandole lacrimali delle lacrime. Tale secreto, distribuito uniformemente grazie al movimento palpebrale, mantiene umida la superficie della cornea e della congiuntiva e provvede a eliminare corpi estranei e pulviscolo. Raccolto nella parte inferiore, confluisce nel meato inferiore delle fosse nasali. L'eccessiva produzione di secreto come nel pianto o in caso di occlusione delle vie naso-lacrimali può superare la barriera costituita dal tessuto grasso della palpebra e irrorare le guance. La lacrimazione avviene con meccanismo nervoso riflesso, ma può essere condizionata da fattori emotivi o da stimoli ottici e meccanici. 
Lacrime amare di Petra von Kant, Le Film drammatico, tedesco (1972). Regia di Rainer Werner Fassbinder. Interpreti: Margit Carstensen, Hanna Schygulla, Katrin Schaake. Titolo originale: Die bitteren Tränen der Petra Von Kant 
lacrimévole, agg. 1 Che induce a piangere; commovente, patetico, triste, malinconico. ~ toccante. <> divertente. 2 Compassionevole. ~ commiserabile. 
lacrimògeno, agg. 1 Che provoca lacrime. 2 Commovente. 
lacrimosaménte, avv. In modo lacrimoso. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)