Enciclopedia

languóre, sm. 1 L'essere fisicamente o spiritualmente debole. ~ fiacchezza. <> energia. 2 Smanceria. ~ svenevolezza. senza troppi languori, senza smancerie, moine. 3 Struggimento. ~ tormento. si avvertiva un certo languore nelle sue parole appassionate
languoróso, agg. Che è pieno di languore. 
lanìccio, sm. 1 Peluria che si forma sotto i letti o tra le pieghe di coperte. 2 Lanugine prodotta dal baco da seta prima di produrre il baco. 
lanière, sm. Fabbricante o operaio dell'industria laniera. 
lanièro, agg. Della lana. 
lanifìcio, sm. Stabilimento tessile in cui si lavora la lana. 
Lanìidi Famiglia di Uccelli Passeriformi che comprende le averle. 
lanìsta, sm. (pl.-i) Istruttore dei gladiatori. 
lanital, sm. invar. Fibra artificiale prodotta in Italia dal 1936. 
Lanner, Katti (Vienna 1829-Londra 1908) Maestra di danza, ballerina e coreografa austriaca. Figlia d'arte, il padre fu il compositore Joseph Franz Karl Lanner. S'iscrisse alla scuola di ballo dell'Opera di corte e dopo il debutto con le Danseuses Viennoises, danzò nei migliori teatri tedeschi: Berlino, Monaco e Dresda. Dal 1862 al 1863, diresse la scuola di ballo ad Amburgo e portò sulla scena alcuni balletti ideati da lei stessa. A New York, nel 1870, si esibì in Giselle, ruolo che reinterpretò l'anno successivo al Drury Lane di Londra. Visse a Londra dal 1876. Nella capitale inglese le fu affidata la direzione della National Training School of Dancing e al Her Majestic Theatre diresse le coreografie della stagione di opere italiane per una decina d'anni. Diresse l'Empire Theatre dal 1887 al 1897. 


Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: info@blia.it
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)