Novità del sito: Mappe antiche

Leggenda dei secoli, La Opera di poesia di V. Hugo (1883). 
Leggenda del pianista sull'oceano, La Film drammatico, italiano (1998). Regia di G. Tornatore. Interpreti: T. Roth, M. Thierry. 
Leggenda del re pescatore, La Film drammatico, americano (1991). Regia di Terry Gilliam. Interpreti: Robin Williams, Jeff Bridges, Amanda Plummer. Titolo originale: The Fisher King 
Leggenda del santo bevitore, La Romanzo di J. Roth (1939). 
Leggenda dell'arciere di fuoco, La (L'arciere di fuoco) Film d'avventura, americano (1950). Regia di Jacques Tourneur. Interpreti: Burt Lancaster, Virginia Mayo, Robert Douglas. Titolo originale: The Flame and the Arrow 
Leggenda della città invisibile di Kitez e della vergine Fevronia, La Opera in quattro atti e sei quadri di N. Rimskij-Korsakov, libretto di N. Belskij (San Pietroburgo, 1907). 
Leggenda della fortezza di Suram, La Film d'avventura, russo (1984). Regia di Serghei Paradjanov e Dodo Abascidze. Interpreti: Dodo Abascidze. Titolo originale: Legenda o Suramskoy kreposti 
leggendàrio, agg. 1 Che concerne la leggenda; epico, fiabesco, favoloso, fantastico, mitologico. ~ mitico. <> storico. eroe leggendario. 2 Straordinario, grandioso. ~ eccezionale. in futuro avrebbero ricordato quell'impresa leggendaria. 3 Immortale, indimenticabile. ~ imperituro. 
Leggende Opera di poesia di Rosvita di Gandersheim (955-970). 
leggèra, sf. 1 L'insieme degli emarginati sociali (vagabondi e simili). 2 Emarginato sociale. ~ vagabondo. 
lèggere, v. tr. 1 Riconoscere dai segni della scrittura le parole e comprenderne il significato. ~ compitare. leggere una notizia dal giornale. 2 Recitare. ~ declamare. 3 Interpretare certi segni convenzionali. ~ decifrare. non era in grado di leggere un pentagramma. 4 Intendere, intuire. ~ percepire. 5 Intuire i pensieri e le intenzioni di qualcuno. ~ interpretare. gli leggeva la gioia negli occhi. 6 Prelevare i dati da un certo di tipo di supporto o di memoria per trasferirli a un altro. 
leggerézza, sf. 1 Caratteristica di chi o di ciò che è leggero. ~ levità. <> pesantezza. 2 Volubilità, faciloneria, noncuranza, superficialità, incostanza. ~ frivolezza. <> serietà. aveva agito con troppa leggerezza. 3 Facilità. ~ agio. <> fatica. 4 Scioltezza, eleganza. ~ agilità. <> pesantezza. la sua leggerezza nei movimenti era fantastica
leggerménte, avv. 1 In modo leggero. ~ lievemente. <> pesantemente. 2 Imprudentemente. ~ sconsideratamente. 3 Un po', scarsamente. ~ appena. <> molto. 
leggèro, agg. e avv. agg. 1 Che ha poco peso; tenue, sottile. ~ inconsistente. <> pesante. imbarcazione leggera, che permette agilità nelle manovre. 2 Non grave. ~ lieve. <> grave. 3 Piccolo. ~ modesto. <> grande. 4 Poco carico. 5 Agile. ~ destro. <> impacciato. 6 Di poco giudizio; superficiale, avventato. ~ fatuo. <> accorto. una ragazza leggera, frivola. 7 Detto di musica di svago e di evasione. 8 Di suono, fievole. ~ fioco. <> forte. 9 Di pasto, frugale, digeribile. <> indigesto. preferiva pasti leggeri a pranzo. 10 Di compito, facile. ~ agevole. <> faticoso. 11 Di bevanda, diluito. ~ lungo. <> concentrato. 12 Di malattia, lieve. ~ passeggero. <> serio. 13 Aggraziato, dolce. aveva una mano leggera nei massaggi
avv. In modo leggero. 
Leggi Opera di filosofia di Platone (prima metà IV sec. a. C.). 
leggiadraménte, avv. In modo leggiadro. ~ aggraziatamente. 
leggiadrìa, sf. Caratteristica di chi e di ciò che è leggiadro. ~ grazia. 
leggiàdro, agg. 1 Che è al tempo stesso, bello, elegante e gentile. ~ grazioso. <> sgraziato. 2 Splendido. ~ avvenente. <> goffo, brutto. 
leggìbile, agg. Che si può leggere. ~ comprensibile. <> illeggibile. 
leggibilità, sf. Condizione di ciò che è leggibile. 
<< indice >>

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)