Novità del sito: Cerca le coordinate geografiche su Google Maps

Enciclopedia

linfoblàsto, sm. Cellula dalla quale hanno origine i linfociti. I linfoblasti si trovano, tra l'altro, nella milza, nelle tonsille, nel timo e nei gangli linfatici. 
linfocìta, o linfocìto, sm. (pl.-cìti) Cellula del sangue, facente parte dei globuli bianchi o leucociti. Essi sono essenziali per la risposta immunitaria dell'organismo, in quanto sono gli autori della risposta immunologica attiva, ossia di quella reazione di difesa contro i microrganismi estranei non innata, ma che viene indotta tramite l'introduzione di un antigene. 
linfocitàrio, agg. Relativo ai linfociti. 
Meningite linfocitaria 
Meningite nella quale si ha la presenza di un gran numero di linfociti nel liquido cefalorachidiano. 
Serie linfocitaria 
Insieme dei linfociti e delle loro cellule progenitrici. 
linfocìto, sm. Leucocito mononucleato appartenente alla serie linfocitaria il cui volume è occupato quasi totalmente dal nucleo. Viene originato dagli organi linfoidi (milza, gangli linfatici ecc.) per poi passere nel circolo linfatico e infine nel sangue. 
linfocitòma, sm. (pl.-i) Tumore del tessuto linfatico. 
linfocitopoièsi, sf. Processo di formazione della serie linfocitica che avviene soprattutto a livello delle linfoghiandole e della milza. ~ linfopoiesi. 
linfocitòsi, sf. Aumento dei linfociti nel sangue periferico. 
linfoghiàndola, sf. Linfonodo. 
linfogranulòma, sm. (pl.-i) Nome generico di malattie caratterizzate da proliferazione di tipo granuloso del tessuto linfatico, la cui natura può essere infiammatoria. 
linfòma, sm. Neoplasia linfoide, benigna o maligna, che ha origine sia negli organi dotati di tessuto linfatico sia in quelli che ne sono sprovvisti. 

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)