Enciclopedia

Lotàrio Nome di sovrani. 
Sacro romano impero Lotario I 
=> ¤Lotario I¤ 
Lotario II di Supplimburgo 
(1060 ca.-Breitenwang am Lech 1137) Re di Germania e d'Italia dal 1125, fu contrastato da Corrado di Svevia. Innocenzo II, che egli appoggiò contro l'antipapa Anacleto II, lo incoronò imperatore. Nel 1136 combatté i normanni di Sicilia. 
Italia Lotario I ved. ¤Lotario I¤ 
Lotario II d'Italia 
(?-Torino 950) Figlio di Ugo di Provenza, fu associato al trono d'Italia dal 931. Regnò da solo dal 945, subendo però l'influenza di Berengario II, marchese d'Ivrea. 
Lotaringia Lotario I 
=> ¤Lotario I¤ 
Lotario II 
(825?-Piacenza 869) Figlio di Lotario I, nell'865 ne ereditò la Lotaringia. Non avendo eredi, il suo regno andò diviso tra gli zii Carlo il Calvo e Ludovico il Germanico. 
Lotàrio I (795-Prüm 855) Re di Germania e d'Italia e imperatore del Sacro Romano Impero. Figlio primogenito di Ludovico il Pio, venne da lui associato all'impero nell'817. Nell'818 divenne re d'Italia. Nell'824 emanò la Constitutio romana con la quale sancì la superiorità dell'impero sul papato, stabilendo l'obbedienza del clero all'imperatore e obbligando i papi a giurare fedeltà a un messo imperiale. Alla morte del padre (840) ereditò l'impero. Entrò per questo in conflitto con i fratelli. Il trattato di Verdun (843), che chiuse il conflitto, gli assegnò il titolo d'imperatore, la corona di re d'Italia e il territorio della futura Lotaringia. 
Lot-et-Garonne Dipartimento (306.000 ab.) della Francia sudoccidentale, nell'Aquitania. Capoluogo Agen. 
Lothian Regione (754.000 ab.) della Gran Bretagna, nella Scozia, affacciata al mar del Nord. 
Loti, Pierre (Rochefort-sur-Mer 1850-Hendaye 1923) Pseudonimo di Julien Viaud. Romanziere francese. Tra le opere Pescatore d'Islanda (1886). 
lòtico, agg. (pl. m.-ci) Relativo ad animale, che vive sulle rive e sul fondo dei fiumi. 
Lotman, Jurij (San Pietroburgo 1922-Tartu 1993) Critico letterario. Tra le opere Struttura del testo letterario (1972), Testo e contesto (1980), La semiosfera (1985), opera nella quale definisce appunto la semiosfera, origine di tutti i fenomeni culturali. 
lòto, sm. Nome comune di diverse specie di piante erbacee acquatiche, appartenenti al genere Nelumbo e Nymphaea, che presentano grandi fiori ornamentali. Il Loto d'Egitto (Nymphaea lotus) è una pianta del Nilo dai fiori bianchi o rosa. Il Loto indiano (Nelumbo nucifera) è coltivato in Oriente e ha i fiori rosa e grandi foglie. 
Mitica pianta che dava, secondo la leggenda, l'oblio a chi se ne nutriva. 
Il loto è simbolo molto usato delle religioni orientali. Nel buddhismo, per esempio, un fiore di loto fa da trono a Buddha. 
lotòfagi Secondo la mitologia greca, popolazione che viveva sulla costa libica e che si cibava dei frutti del loto i quali, se ingeriti da uno straniero, gli facevano dimenticare la patria. Omero ne raccontò nell'Odissea come una delle esperienze vissuta da Ulisse e dai suoi compagni. 
lòtta, sf. 1 Combattimento corpo a corpo. ~ mischia. 2 Combattimento sportivo di due avversari che cercano di atterrarsi senza utilizzare armi. 3 Contrasto fra persone o gruppi. ~ battaglia. 4 Disaccordo. ~ vertenza. <> consenso. 


Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: info@blia.it
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)