Novità del sito: Elezioni politiche, i candidati (con relativo curriculum) del tuo collegio

Enciclopedia

Lubècca Città (217.000 ab.) della Germania, nello Schleswig-Holstein, a 15 km dall'avamposto di Travemüde sul mar Baltico. Un canale navigabile la collega all'Elba. Porto commerciale, ha nelle industrie cantieristiche, metalmeccaniche, alimentari, tessili, chimiche e delle ceramiche le principali risorse economiche. Vi si trovano una cattedrale romanica, la chiesa gotica di Santa Maria e la chiesa di Santa Caterina (XII-XIV sec.). Fu fondata nel XII sec. dal conte Holstein. La sua importanza economica diminuì dopo l'apertura del canale che collega il Baltico al mar del Nord (1895). 
Baia di Lubecca 
Baia del mar Baltico, parte interna del golfo di Meclemburgo. 
Lubiàna Città capitale della Slovenia (300.000 ab.), posta tra i fiumi Ljubljanca e Sava. Ha industrie chimiche, metalmeccaniche, metallurgiche, tessili, conciarie, del legno, della carta e calzaturiere. Luogo turistico. In sloveno Ljubljana. Fu fondata nel 34 a. C. dai romani su un insediamento di Illiri. Nel XII sec. passò ai duchi di Corinzia e nel 1282 agli Asburgo. Presenta rovine delle mura romane, il castello del sec. XI, il palazzo Vescovile (XVIII sec.), la fontana dei Fiumi della Cerniola (1751) e il duomo di San Nicola del XVII sec. 
Congresso di Lubiana 
Congresso internazionale della Santa Alleanza (Austria, Francia, Gran Bretagna, Prussia, Russia; cancelliere K. W. L. Metternich) che ebbe luogo dall'11 gennaio al 25 febbraio 1821, in prosecuzione di quello di Troppau, per risolvere le problematiche sorte a partire dai moti liberali del regno delle Due Sicilie (1820). Il congresso sancì il diritto d'intervento armato da parte degli austriaci nel regno di Napoli. 
Lubitsch, Ernst (Berlino 1892-Hollywood 1947) Regista cinematografico statunitense. Di origine tedesca, diresse La vedova allegra (1934), Ninotchka (1939) e Il cielo pu attendere (1943). 
Lublìno Città della Polonia sudorientale (340.000 ab.), capoluogo del voivodato omonimo (1.021.000 ab.) e posta sul fiume Bystrzyca. Presenta industrie meccaniche, metallurgiche, alimentari, chimiche, del legno e tessili. In polacco Lublin. Presenta il castello di Casimiro il Grande (XIV sec.), la piazza del Mercato, la porta di Cracovia (1341), il duomo di San Giovanni (XVI sec.), oltre a chiese ed edifici monumentali. 
Lubombo Distretto (154.000 ab.) dello Swaziland orientale. Capoluogo Siteki. 
Lubriàno Comune in provincia di Viterbo (958 ab., CAP 01020, TEL. 0761). 
lubricità, sf. Caratteristica di ciò che lubrico. 
lùbrico, agg. (pl. m.-ci) 1 Che è liscio da far scivolare. ~ sdrucciolevole. 2 Indecente. ~ osceno. <> casto. 
lubrificànte, agg. e sm. agg. Ingrassante. 
sm. Olio o grasso che unge perni, cuscinetti e simili. 
lubrificàre, v. tr. Porre olio o grasso tra elementi di un ingranaggio per eliminare l'attrito. ~ ingrassare. 

Mastodon

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: info@blia.it
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)