Enciclopedia

madrigàle, sm. 1 Breve componimento poetico, di contenuto pastorale con schema metrico fisso e di origine popolare. 2 Componimento musicale polifonico. 
Il Petrarca nel XIV sec. portò il madrigale nella poesia colta. Nel rinascimento, la tradizione italiana si fuse con quella fiamminga, coniugando le immagini poetiche con il linguaggio delle note. 
In musica indica due tipi di composizioni differenti. Il primo tipo, sviluppato a Firenze nel XIV sec., è articolato in due strofe ripetute e in due o quattro versi che fungevano da ritornello. Il principale autore fu Francesco Landino. Dal XVI sec. in poi, il madrigale divenne più complesso e, per quanto esclusivamente vocale, fece largo uso di tecniche contrappuntistiche e polifoniche. I principali autori furono L. Marenzio, C. Gesualdo da Venosa, G. Gabrieli, William Byrd e C. Monteverdi 
madrigalésco, agg. (pl. m.-chi) Dotato di stile simile al madrigale. 
madrigalìsta, sm. (pl.-i) Autore di madrigali. 
madrigalìstico, agg. (pl. m.-ci) Riferito al madrigale. 
madrilèno, agg. e sm. agg. Che è relativo alla città di Madrid. 
sm. Abitante di Madrid. 
madrìna, sf. La donna che tiene a battesimo o cresima un bambino o che effettua un'inaugurazione. ~ madre spirituale. 
madrinàto, sm. Il fare da madrina. 
Madriz Dipartimento (89.000 ab.) del Nicaragua nordoccidentale, al confine con l'Honduras. Capoluogo Somoto. 
Madurai Città (952.000 ab.) dell'India, nello stato di Tamil Nadu. 
Maebashi Città (286.000 ab.) del Giappone, sull'isola di Honshu. Capoluogo della prefettura di Gumma. 


Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: info@blia.it
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)