Novità del sito: Mappe antiche

Enciclopedia

Malachìa (profeta) Ultimo dei dodici profeti minori della Bibbia (VI-V sec. a. C.) e protagonista del libro omonimo, nel quale si denuncia la degenerazione della società ebraica del tempo e si annuncia la visita di un messaggero (Elia) ad anticipare la venuta del Salvatore. 
Malachìa (santo) (Armagh, Irlanda del Nord 1094?-Clairvaux, Aube 1148) in irlandese Maelmaedhog Ua Morgair. Santo. Ecclesiastico irlandese cisterciense fu tra gli autori della riforma della chiesa irlandese. Rinunciò alla carica di primate d'Irlanda nel 1138 e si ritirò a vita monastica a Connor. È molto amato dai fedeli irlandesi. 
malachìte, sf. Minerale di color verde smeraldo, carbonato basico di rame, molto apprezzato come pietra ornamentale per lastre e oggetti decorativi. In natura si reperisce sotto la forma cristallina di tipo monoclino, in concrezioni zonate e mammellonari. 
malacìa, sf. 1 Processo regressivo consistente nella diminuzione di consistenza di organi o tessuti. 2 Desiderio smodato di ingerire cibi piccanti o molto sapidi. 
malacologìa, sf. Settore della zoologia che studia i Molluschi. 
malacòpia, o màla còpia, sf. Minuta. 
Malacòstraci Sottoclasse di Crostacei, suddivisa in eumalacostraci e leptostraci, alla quale appartengono tutte le specie più evolute. I Malacostraci hanno capo formato da sei segmenti, torace di otto e addome di sette. 
malacreànza, sf. Scortesia, maleducazione. 
malafàtta, sf. Errore spiacevole, cattiva azione. 
malaféde, sf. 1 Atteggiamento di chi non dice il vero consapevolmente. ~ slealtà. 2 Intenzione precisa d'ingannare. ~ dolo, falsità. <> buona fede. 

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)