Enciclopedia

manifestìno, sm. Foglietto volante distribuito per propaganda. ~ volantino, locandina. 
manifèsto, agg. e sm. agg. Evidente, palese. ~ chiaro. <> ambiguo, vago. diede prova manifesta della sua ignoranza
sm. 1 Foglio che si affigge in luogo pubblico. ~ cartellone. i manifesti elettorali erano giÓ stati stampati. 2 Programma di un movimento artistico. il manifesto futurista
Manifesto del dadaismo Prosa letteraria di T. Tzara (1918). 
Manifesto del futurismo Manifesto culturale di F. T. Marinetti (1909). 
Manifesto del partito comunista Opera di politica di K. Marx (con F. Engels) (1848). 
Manifesto del surrealismo Manifesto letterario di A. Breton (1924). 
Manifesto tecnico della letteratura futurista Manifesto letterario di F. T. Marinetti (1910). 
manìglia, sf. Elemento sporgente, di varia forma e materiale, usato per tirare, sollevare, alzare ecc., qualcosa. la maniglia della porta era da cambiare
manigóldo, sm. Furfante, briccone, birbante. 
Manila Città (1.876.000 ab.) e capitale delle Filippine. Si trova sull'isola di Luzon, nel mar Cinese meridionale, sul delta del fiume Pasig. È il principale porto dell'arcipelago, dal quale si commercia caucciù, tabacco, abaca e riso. Sede di industrie siderurgiche, meccaniche, chimiche, tessili, alimentari (olio, zucchero e birra), gomma, tabacco, cuoio, concentrate principalmente lungo le sponde del fiume e intorno al porto. La città è uno dei maggiori centri universitari dell'Estremo Oriente con tre università: Università delle Filippine, Università di San Tommaso (1619) e Università dell'estremo oriente. Fondata dagli spagnoli nel 1571 (conserva il nucleo originale detto Intramuro divenne subito un importante scalo per il traffico spagnolo tra Acapulco e Canton. Nel XVII sec. fiorì ulteriormente grazie al commercio con la Cina. Fu danneggiata ripetutamente da terremoti (in particolare quello del 1863). Nel 1898, durante la guerra tra la Spagna e gli Stati Uniti, gli americani se ne impadronirono e nel febbraio del 1899 fu centro di una rivolta nazionalista. Durante la seconda guerra mondiale la città, sede del comando del generale Mac Arthur, fu teatro di violentissimi combattimenti tra americani e giapponesi. Fu anche gravemente danneggiata dal massiccio bombardamento nel 1945. 
Manila 
Baia delle Filippine, nel mar Cinese, sulla costa sudoccidentale dell'isola di Luzon. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)