Novità del sito: Tratte aeree italiane

Enciclopedia

accapponàre, v. v. tr. Castrare un gallo. 
v. intr. pron. Detto della pelle umana, diventare ruvida e increspata come quella del cappone, per sensazioni di freddo, paura, orrore e simili. ~ rabbrividire, increspare. 
Accàrdo, Salvatóre (Torino 1941-) Violinista. Esecutore versatile, predilige le musiche di Paganini. 
accarezzaménto, sm. Atto dell'accarezzare. 
accarezzàre, v. tr. 1 Fare carezze. ~ vezzeggiare. 2 Coltivare nella mente. ~ anelare. 3 Blandire, lisciare. ~ lusingare. 
Accarìsio, Albèrto (Cento, sec. XVI) Lessicografo e grammatico. Elaborò un Vocabolario della lingua volgare (1513) e una Grammatica volgare (1536), redatti secondo i principi tracciati da Pietro Bembo. 
accartocciaménto, sm. 1 Piegamento a forma di cartoccio. 2 Fregio ricurvo a forma di cartoccio. 3 Virosi di alcune piante che si manifesta specialmente con l'arrotondamento dei lembi fogliari. 
accartocciàre, v. v. tr. Piegare a forma di cartoccio. ~ incartare. 
v. intr. pron. Raggrinzirsi. ~ arricciarsi. <> stendersi. 
accartocciàto, agg. 1 Piegato a forma di cartoccio. 2 Detto di scudo con i lembi arricciati. 
accasàre, v. v. tr. Collocare in matrimonio. ~ maritare. 
v. rifl. Metter su casa e famiglia. ~ sposarsi. 
accasàto, agg. 1 Che ha messo su casa; sposato. 2 Detto di corridore ciclista, automobilista o motociclista che gareggia per i colori di una società o di una casa industriale. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)