Novità del sito: Cerca le coordinate geografiche su Google Maps

Enciclopedia

misfàtto, sm. Atto scellerato, orribile delitto. ~ crimine. 
Mishima Film drammatico, americano/giapponese (1985). Regia di Paul Schrader. Interpreti: Ken Ogata, Kenji Sawada, Yasosuke Brando. Titolo originale: Mishima 
Mishima, Yukio (Tokyo 1925-1970) Pseudonimo di Hiraoka Kimitake. Scrittore giapponese legato alla tradizione dei samurai e conservatore, fondò la setta della Società dello scudo, su posizioni di estremismo nazionalista e militarista. Morì suicida, secondo il rituale harakiri. Le opere principali sono Confessioni di una maschera (1949), Colori proibiti (1951-1953), Dopo il banchetto (1960), Il sapore della gloria (1963). 
Mishnah Il termine Mishnah (dal verbo shanÓ, ripetere o anche studiare qualcosa oralmente) indica sia l'intero contenuto della tradizione orale così come si è andata sviluppando fino alla fine del II sec. d. C., sia l'insieme degli insegnamenti dei vari maestri attivi fino a quell'epoca, sia (accezione più comune) la codificazione del materiale orale precedente avvenuta, intorno al 200 d. C., sotto la guida di Rabbi Jehudà ha-Nasì (Rabbi Giuda). La Mishnah e la sua esegesi GhemarÓ costituiscono il Talmud. Tra il 400 a. C. e l'inizio dell'era cristiana, la legge biblica venne studiata intensamente, applicata a nuove situazioni e completata dalle tradizioni di osservanza popolare e con i precedenti stabiliti da personalità eminenti. Questo materiale, a lungo trasmesso oralmente, definiva il significato delle leggi bibliche. Dopo la caduta di Gerusalemme e la distruzione del tempio nel 70 d. C., gli studiosi ebrei continuarono a elaborare e a sistemare la legge orale. Verso il 200 d. C. Rabbi Jehudà ha-Nasì promulgò una raccolta delle tradizioni più affidabili. Questo lavoro, la Mishnah, è divenuto il testo ufficiale che, a sua volta, è stato sottoposto a ulteriore esegesi. La Mishnah, intesa nel senso più comune di documento letterario codificato all'inizio del III sec. d. C., organizza ordinatamente il materiale normativo senza compiere alcun riferimento diretto all'assetto canonico della Bibbia. Essa codifica un vasto insieme di comportamenti della vita sociale e familiare, dell'economia e del diritto, delle feste e della ritualità quotidiana e così via. L'oggetto dell'interpretazione è principalmente quello di risolvere problemi di casistica, per determinare i divieti e gli obblighi della legge nel modo più preciso possibile. La Mishnah è costituita da sei categorie (sedarim): Semine (leggi sull'agricoltura), Feste (leggi sul sabato e sulle feste), Donne (matrimonio, divorzio e leggi sulla famiglia), Danni (giurisprudenza civile e penale), Cose sante (disposizioni sul culto e sugli alimenti), Purificazioni (riti di purificazione). Queste sezioni occupano sessantatre trattati. La Mishnah comprende una certa parte di materiale non giuridico, come per esempio, I capitoli dei padri, una raccolta di massime di saggezza. 
Misidàcei Ordine di Crostacei Malacostraci, per lo più marini, con carapace che si allunga in un rostro, occhi, se presenti, provvisti di peduncolo e femmine munite di una sorta di marsupio nel quale tengono le uova fino al loro completo sviluppo. 
Misilmèri Comune in provincia di Palermo (20.072 ab., CAP 90036, TEL. 091). Centro agricolo (coltivazione di mandorle, agrumi, olive e viti). Vi si trovano un orto botanico del 1692 e i resti del castello di origini arabo normanne. Gli abitanti sono detti Misilmeresi
Misìnto Comune in provincia di Milano (3.689 ab., CAP 20020, TEL. 02). 
Misiones Provincia (787.000 ab.) dell'Argentina, nel Litoral. Capoluogo Posadas. 
misirìzzi, sm. invar. Giocattolo a forma di pupazzo che sta sempre in piedi. 
Miskolc Città (191.000 ab.) dell'Ungheria, capoluogo della contea di Borsod-Aba˙j-Zemplén. 

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)