Novità del sito: Covid19 - Contagi in Italia divisi per regione, provincia e giorno

Enciclopedia

monotelìta, agg., sm. e sf. (pl. m.-i) Seguace del monotelismo. 
monotemàtico, agg. (pl. m.-ci) Di composizione musicale sviluppata su un unico tema. 
monotipìa, sf. Composizione tipografica con macchina che fonde i singoli caratteri separatamente. 
monotipìsta, sm. Operaio che compone in monotipia. 
monòtipo, sf. invar. Monotype. 
Monotocàrdi Raggruppamento di Molluschi Gasteropodi Prosobranchi suddiviso negli ordini dei mesogasteropodi e degli stenoglossi. Le sue specie hanno un cuore con un solo atrio. 
monotonaménte, avv. In modo monotono. 
monotonìa, sf. 1 L'essere monotono. 2 Noiosa insistenza o ripetizione. 
monòtono, agg. 1 Che ha tono senza variazioni. ~ immutabile, invariato. <> mutevole. 2 Noioso, monocorde, uniforme. ~ uguale. <> modulato. 
Monotrèmi Primitivi Mammiferi ovipari (detti anche prototeri), propri dell'Australia, Nuova Guinea e Tasmania. Lo scheletro rispetto agli altri Mammiferi è munito di coracoide (osso proprio degli Uccelli dei Rettili e degli Anfibi) che collega le scapole con lo sterno. Hanno una cloaca in cui sboccano i condotti urogenitale e intestinale. Hanno marsupio per allattare i piccoli dopo la schiusa delle uova. Le ghiandole mammarie sono sprovviste di capezzoli e il latte viene succhiato sui peli addominali. Hanno temperatura corporea oscillante in rapporto a quella dell'ambiente in cui vivono. L'echidna e l'ornitorinco sono i rappresentanti tipici. Queste curiose forme attuali sono note già dal pleistocene: i Monotrèmi devono essersi differenziati dagli altri Mammiferi molto precocemente, sicuramente nel triassico. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)