Novità del sito: Covid19 - Contagi in Italia divisi per regione, provincia e giorno

Enciclopedia

Montanàra Centro lombardo in provincia di Mantova, sede del comune di Curtatone. Vi si trova un monumento commemorativo della battaglia che si svolse il 29 maggio 1848 tra le truppe austriache e i volontari toscani. 
agg. Relativo alla montagna. 
sm. Chi vive in montagna. ~ montanaro. 
montanàro, agg. e sm. agg. Relativo alla montagna. ~ montano. 
sm. Chi è nato, o abita, in montagna. ~ alpigiano. 
Montanàro Comune in provincia di Torino (5.283 ab., CAP 10017, TEL. 011). 
Montanàso Lombàrdo Comune in provincia di Lodi (1.569 ab., CAP 20075, TEL. 0371). 
Montand, Yves (Monsummano Terme 1921-Parigi 1991) Attore e cantante francese di origine italiana, il cui vero nome era Ivo Livi. Fu tra i più apprezzati interpreti della canzone francese nel dopoguerra ed è rimasta celebre la sua interpretazione di Les feuilles mortes. Divenne famoso anche come attore di numerosi film, quali Quando Parigi dorme (1946), Vite vendute (1953), Le vergini di Salem (1957), La legge (1958), Facciamo l'amore (1960), La guerra Ŕ finita (1966), Z, l'orgia del potere (1969), L'amerikano (1973), Garšon (1983), Manon delle sorgenti (1986). 
Montanèlli, Giusèppe (Fucecchio 1813-1862) Patriota e intellettuale. Dopo aver fondato il giornale L'Italia, partecipò alla prima guerra d'indipendenza come volontario a Curtatone (1848) e il 27 ottobre 1848 fu nominato da Leopoldo II capo del governo. Insieme a F. D. Guerrazzi e G. Mazzone diede vita al governo provvisorio che seguì la fuga di Leopoldo II a Gaeta e si recò in Francia alla ricerca di aiuti per la causa italiana. Dopo la restaurazione fu condannato all'ergastolo in contumacia; poté rientrare solo nel 1859 e fu eletto deputato all'Assemblea toscana. Fu tra i sostenitori di un'Italia federalista. 
Montanèlli, Ìndro (Fucecchio 1909-) Giornalista e scrittore. Si distinse per i suoi articoli sul Corriere della Sera inviati spesso da zone di guerra (Africa orientale, Finlandia, Ungheria). Nel 1974 fondò Il giornale nuovo, diventato poi nel 1983 Il Giornale, che diresse fino al 1994, quando fondò La Voce. Pubblicò numerose opere storico-divulgative come la Storia di Roma (1957), la Storia dei Greci (1959) e la Storia d'Italia, scritta in collaborazione con R. Gervaso e M. Cervi, a partire dal 1966. Fu anche autore di romanzi Gente qualunque (1942), Il generale Della Rovere (1959), Qui non riposano (1945), Ritratti (1988) e delle opere teatrali I sogni muoiono all'alba (1960) e Kibbutz (1961). 
Montanèra Comune in provincia di Cuneo (669 ab., CAP 12040, TEL. 0171). 
Monta˝és, Juan Martinez (Alcal´ la Real 1568-Siviglia 1649) Scultore spagnolo. Tra le opere Immacolata Concezione (1629-1631, Siviglia, Cattedrale). 
montanìsta, agg., sm. e sf. (pl. m.-i) Relativo o seguace del montanismo. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)