Novità del sito: Cerca le coordinate geografiche su Google Maps

Munk, Andrzej (Cracovia 1921-Lowicz 1961) Regista cinematografico polacco. Diresse Un uomo sui binari (1956) e Eroica (1957). 
Münster (Germania) Città (253.000 ab.) della Germania, nella Renania Settentrionale-Westfalia e porto fluviale sul canale Dortmund-Ems. Le principali risorse economiche sono le industrie metallurgiche, meccaniche, tessili, conciarie, del cemento, della birra, della porcellana e del tabacco e le attività estrattive (carbone). Fu costruita intorno a un monastero del 795 e nel XIII sec. entrò a far parte della Lega anseatica. Nel XVI sec. divenne il centro di diffusione del movimento anabattista. Nel 1648 vi fu firmato uno dei trattati di pace della Westfalia, che pose fine alla guerra dei trent'anni. 
Munster (Irlànda) Regione (1.010.000 ab.) dell'Irlanda meridionale, comprendente le contee di Clare, Cork, Kerry, Limerick, Tipperary e Wateford. 
muntgiak, sm. invar. Nome volgare del Muntiacus muntjac o Cervulus, un mammifero ruminante della famiglia dei Cervidi di piccole dimensioni che vive in Cina, India, Indocina e nelle isole della Sonda. 
Müntzer, Thomas (Stolberg 1467-Mühlhausen 1525) Riformatore tedesco. Monaco agostiniano, divenne seguace di M. Lutero e poi suo avversario in favore di un maggiore radicalismo. Predicò a Zwickau (1520) e poi a Mühlhausen da dove fu espulso. Guidò la rivolta contadina dello Hegau e Klettgau, ma fu fatto prigioniero a Frankenhausen e giustiziato. Tra i capi dell'anabattismo, predicava l'attuazione della giustizia di Dio sulla terra, attraverso la realizzazione di una comunità di santi e associando la riforma religiosa al rinnovamento rivoluzionario della società. Scrisse il Sermone ai principi di Sassonia (1524), l'Esplicita messa a nudo della falsa fede (1524), e, contro Lutero, l'Apologia ben fondata e risposta alla carne senza spirito che vive mollemente a Wittenberg (1524). 
muóne, sm. In fisica particella elementare della famiglia dei leptoni (mesone m). La sua massa è pari a 206 volte quella dell'elettrone e ha carica negativa pari a-e. La sua vita media è dell'ordine di 2·10-6 s e decade debolmente in due neutrini e un elettrone. Fu osservato per la prima volta nel decadimento di raggi cosmici nel 1937 ed è prodotto per decadimento di pioni. 
Muonio Fiume (387 km) della Scandinavia settentrionale. Confluisce nel fiume Torne. 
muòvere, v. v. tr. 1 Mettere in moto. ~ trasferire. non era in grado di muovere la gamba fratturata. 2 Togliere da un luogo e mettere in un altro. ~ spostare. <> lasciare. 3 Mettere in azione. ~ avviare. <> arrestare. 4 Influire sullo stato d'animo. non riuscģ a muoverlo a compassione con quella sceneggiata. 5 Stimolare, spingere. č mosso dall'ambizione
v. intr. 1 Camminare. 2 Avere principio. certe tesi muovevano da fatti che poi si sono rivelati inesistenti. 
v. rifl. 1 Entrare in moto. 2 Agitarsi. 
mùra, sf. 1 Cinta muraria che circonda un luogo. 2 Cavo che serve a tirare verso prora l'angolo inferiore di una vela quadra. 
Mùra (comune) Comune in provincia di Brescia (702 ab., CAP 25070, TEL. 0365). 
Mura (fiume) Fiume (454 km) dell'Europa centrale. Nasce in Austria dai Bassi Tauri e confluisce nel fiume Drava, in Croazia. 
Murad Nome di sovrani. 
Murad I 
(1319?-Kosovo 1389) Sultano ottomano dal 1359. Occupò la Macedonia e la Tracia e vinse la battaglia di Kosovo contro i serbi, che però gli costò la vita. 
Murad II 
(1404?-Adrianopoli 1451) Sultano ottomano dal 1421. Occupò nel 1439 la Serbia. Nel 1441 venne sconfitto da G. Humyadi, che però sconfisse a sua volta nel 1448 a Kosovo. Non riuscì a sopprimere la rivolta albanese capeggiata da Scanderberg. 
Murad III 
(Manisa 1546-Costantinopoli 1595) Figlio di Selim II. Sultano ottomano dal 1574. Fu fortemente influenzato dalla madre veneziana Cecilia Baffo e si disinteressò dello stato. 
Murad IV il Prode 
(Costantinopoli 1612-1640) o il Vittorioso. ¤Figlio di Ahmed I, fu sultano ottomano dal 1623. ristabilì la disciplina nell'esercito e conquistò Baghdad alla Persia. 
muràglia, sf. 1 Muro alto e solido. ~ mura. 2 Parete verticale di roccia. 
Muraglie Film comico, americano (1931). Regia di James Parrott. Interpreti: Stan Laurel, Oliver Hardy, Wilfred Lucas. Titolo originale: Pardon us 
muraglióne, sm. Muraglia grossa e compatta. 
Muraglióne Passo (907 m) dell'Appennino tosco-emiliano, tra i rilievi dell'Alpe di San Benedetto. 
muraiòlo, agg. Detto di animali che si arrampicano sui muri. 
muràle, agg. Relativo a muro. 
murales, sm. invar. Rappresentazione pittorica eseguita su facciate di edifici o grandi pannelli posti all'aperto. 
Muramvya Città (59.000 ab.) del Burundi, capoluogo della provincia omonima. 
<< indice >>

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)