Novità del sito: Mappe antiche

Enciclopedia

Musóne Fiume (70 km) delle Marche. Nasce dall'Appennino umbro-marchigiano e sfocia nel mar Adriatico. 
musonerìa, sf. L'essere musone. 
Musorgskij, Modest Petrovic (Karevo 1839-San Pietroburgo 1881) Compositore russo. Iniziò gli studi essenzialmente da solo e continuò studiando composizione con M. A. Balakirev. Fece parte del gruppo dei cinque e promosse la ricerca di figure musicali autoctone, libere da influenze occidentali. Si dedicò in particolare al dramma musicale, con le opere Boris Godunov (1868), KovÓncina (1880, incompiuta) e La fiera di Soro┐╣┐insky (1880), della quale fa parte il brano orchestrale Una notte sul Monte Calvo. Scrisse anche alcuni cicli di liriche La camera dei fanciulli (1868-1872), Senza sole (1874), canti e danze della morte (1875-1877) e Quadri di un'esposizione (1874), composizione per pianoforte orchestrata poi da M. Ravel. 
Muspilli Poema di anonimo (inizio IX sec.). 
mussàre, v. v. tr. Usato insieme al sostantivo notizia, sottolineare artificiosamente un avvenimento. 
v. intr. Fare spuma, detto in particolar modo di bevande. ~ spumeggiare. 
Musset, Alfred de (Parigi 1810-1857) Scrittore francese. Fu tra i principali esponenti del romanticismo nazionale. Iniziò con la raccolta di poesie Racconti di Spagna e d'Italia (1830) e continuò con una forma di teatro da leggere, Uno spettacolo in una poltrona (1833), per dedicarsi poi a opere drammatiche quali Andrea del Sarto, Lorenzaccio, I capricci di Marianna. Si innamorò di George Sand e nel 1833 partì per l'Italia con lei. Questa esperienza e la delusione provata dall'abbandono ispirarono le poesie Notti (1835-1837) e il romanzo autobiografico Confessioni di un figlio del secolo (1836). Nel 1852 pubblicò Poesie nuove e quindi, nel 1853, una raccolta di drammi destinati alla lettura intitolata Commedie e proverbi
Mussìni, Luìgi (Berlino 1813-Siena 1888) Pittore. Tra le opere Musica sacra (1842, Firenze, Galleria d'Arte Moderna). 
mussitazióne, sf. Movimento delle labbra, normalmente privo di emissione di suoni articolati, che caratterizza alcune malattie con turbe cerebrali. 
Mùsso Comune in provincia di Como (1.048 ab., CAP 22010, TEL. 0344). 
mùssola, o mussolìna, sf. Tessuto di lana, cotone o seta, morbido e trasparente. 

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)