Novità del sito: Cerca le coordinate geografiche su Google Maps

obsolèto, agg. 1 Disusato. ~ antiquato. <> attuale. 2 Di cose superate in efficienza. ~ dismesso. <> adottato. 
obtorto collo, loc. avv. Malvolentieri, contro voglia. 
òc, sm. invar. Termine che, nel provenzale antico, significava sì. 
OC Sigla di onde corte. 
òca, sf. 1 Palmipede. 2 Ragazza sciocca o sbadata. ~ svampita. 
Oca del Cairo, L' Dramma giocoso in un atto di W. A. Mozart, libretto di Varesco, ricomposto da D. Valeri (Salisburgo, 1936). 
ocàggine, sf. L'essere sciocco, sbadato. 
ocarìna, sf. Strumento a fiato fatto di terracotta, avente forma ovale. 
O'Casey, Sean (Dublino 1880-Torquay 1964) Drammaturgo irlandese. Tra le opere L'aratro e le stelle (1926) e Rose rosse per me (1942). 
OCC Sigla di Organizzazione per la Cooperazione Commerciale. 
OCC Sigla di Organizzazione per la Cooperazione Commerciale. 
occamìsmo, sm. Indirizzo di pensiero, contraddistinto dall'applicazione rigorosa ed estremizzata delle dottrine logiche e dei principi metodologici di Guglielmo di Occam, che nel XIV sec. si contrappose alle tradizionali correnti del pensiero medievale. 
occasionàle, agg. 1 Che offre occasione. ~ saltuario. <> regolare, sistematico. 2 Che dipende da occasione. ~ casuale, fortuito, accidentale. quell'incontro occasionale segnò l'inizio di una lunga amicizia
occasionalìsmo, sm. Dottrina sviluppata in particolare tra il 1660 e il 1670, che fa risalire a Dio, in quanto causa di tutte le cose, le sensazioni, la volontà e i sentimenti, che non sarebbero altro che le occasioni attraverso le quali Dio stesso attua la propria volontà. I principali esponenti furono A. Geulincx e A. Malebranche. 
occasionalménte, avv. In modo occasionale. 
occasionàre, v. tr. Dare occasione, provocare. 
occasióne, sf. 1 Il verificarsi di circostanze che danno un'opportunità. ~ possibilità. non seppe approfittare di quella favorevole occasione. 2 Causa, pretesto. ogni incontro dava loro occasione di litigare. 3 Acquisto conveniente. l'acquisto dell'auto fu una vera occasione. 4 Circostanza, avvenimento. ~ eventualità. 
Occasione di uccidere, L' Romanzo di H. von Doderer (1938). 
Occasioni, Le Opera di poesia di E. Montale (1939). 
occàso, sm. Occidente, tramonto. 
<< indice >>

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)