Novità del sito: Covid19 - Contagi in Italia divisi per regione, provincia e giorno

Enciclopedia

olografìa, sf. Tecnica per la produzione e registrazione di immagini tridimensionali che sfrutta la radiazione coerente del laser. È basata sull'interferenza tra due fasci luminosi coerenti che sono emessi dalla stessa sorgente, uno dei quali è diffratto dall'oggetto di cui si vuole l'immagine, mentre il secondo è riflesso da uno specchio e costituisce il fascio di riferimento. Le frange di interferenza ottenute sono registrate su una pellicola fotografica, e illuminando l'emulsione con una sorgente coerente, si ottiene il duplicato dell'immagine diffratta dall'oggetto, ovvero un'immagine con differenti piani focali (ologramma). Inventata da D. Gábor nel 1848, fu messa a punto solo nel 1960, con la disponibilità delle prime sorgenti coerenti (laser). È utilizzata in applicazioni scientifiche e per la realizzazione di immagini difficilmente copiabili (carte di credito). 
ològrafo, agg. Di testamento, scritto di pugno dal testatore. 
ologràmma, sm. Lastra fotografica ottenuta con l'olografia. 
olometàbolo, agg. Di insetto, che presenta una metamorfosi completa. 
olomòrfo, agg. Di funzione di una variabile complessa z che è uniforme e analitica in un dominio connesso del piano z. 
olomorfòsi, sf. Rigenerazione completa di un organo. Si può osservare nella lucertola e nel tritone. 
Olomouc Città (106.000 ab.) della Repubblica Ceca, nella provincia della Moravia Settentrionale. 
olóna, sf. Tela di cotone molto resistente. 
Olóna Fiume (104 km) della Lombardia. Nasce dalle Prealpi Varesine, attraversa Legnano e Milano e confluisce nel Po. 
Olongapo Città (193.000 ab.) delle Filippine, nella provincia di Zambales, sull'isola di Luzon. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)