Novità del sito: Elezioni politiche, i candidati (con relativo curriculum) del tuo collegio

Enciclopedia

pascaline, sf. invar. La macchina aritmetica in grado di eseguire addizioni e sottrazioni inventata da B. Pascal nel 1642. 
Pascarèlla, Césare (Roma 1858-1940) Poeta dialettale romanesco. Studiò all'Istituto di belle arti e iniziò l'attività di pittore. Nel 1881 cominciò a collaborare con varie riviste (Cronaca bizantina, Capitan Fracassa e Fanfulla della domenica). Conobbe G. D'Annunzio e E. Scarfoglio. Compì numerosi viaggi all'estero (India, Egitto, Giappone, Stati Uniti e Cina). Nel 1930 fu nominato accademico d'Italia. Tra le opere Taccuini (1961, prose, postumi), Villa gloria (1886, 25 sonetti), La scoperta de l'America (1893, 50 sonetti) e Storia nostra (1941, 267 sonetti, postumo). La sua notorietà è legata ai sonetti in romanesco che mostrano una notevole bravura e, nei momenti migliori (La scoperta de l'America e Villa Gloria), un'autentica vena popolaresca. 
Pascariéllo, o Pasquarièllo Nella commedia d'arte italiana, maschera utilizzata come secondo zanni nel XVI-XVII sec. 
pàscere, v. v. tr. 1 Mangiare. le capre pascono l'erba del prato. 2 Condurre al pascolo. 
v. intr. 1 Cibarsi delle erbe dei pascoli. 2 Avere soddisfazione. si pasceva di piacevoli letture
v. rifl. Nutrirsi. 
Paschen, Louis Carl Heinrich Friedrich (Schwerin 1865-Potsdam 1947) Fisico tedesco, noto per la legge di Paschen e la serie di Paschen, si occupò dello studio della spettroscopia e della conduzione elettrica nei gas. In collaborazione con Ernst Back, ebbe il merito di scoprire che i campi magnetici elevati provocano uno sdoppiamento delle righe spettrali (effetto Paschen-Back). 
Paschenne, Friedrich (Schwerin 1865-Potsdam 1947) Fisico tedesco. Compì importanti studi di spettroscopia, scoprendo un'interazione tra campi magnetici ed emissione luminosa. Insegnò a Bonn e a Berlino, ove sviluppò i suoi studi sperimentali sui raggi X e i loro spettri, basandosi sulle teorie atomiche di Sommerfeld. 
pascià, sm. invar. Governante della Turchia. 
Pascin, Julius (Vidin 1885-Parigi 1930) Pittore statunitense. Tra le opere Due fanciulle dormienti (1928, Parigi, Musée National d'Art Moderne). 
pascióna, sf. 1 Abbondanza, prosperità. ~ opulenza. 2 Annata in cui si ha una fruttificazione molto abbondante. 
pasciùto, agg. Nutrito e florido. ~ grasso. <> affilato, denutrito. 

Mastodon

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: info@blia.it
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)