Enciclopedia

Pasùbio Massiccio delle Prealpi Venete, a nord dei monti Lessini. Vetta più elevata il monte Palon (2.235 m). 
patàcca, sf. 1 Moneta, cosa o persona di poco valore. ~ cianfrusaglia. 2 Grossa macchia. ~ chiazza, padella, pillacchera. 
pataccàro, sm. Chi vende oggetti falsi, spacciandoli per preziosi. 
pataccóne, sm. 1 Vecchio orologio da tasca di grosse dimensioni, cipollone. 2 Persona sbadata che ha sempre il vestito pieno di macchie. 
patàgio, sm. Membrana, costituita da una duplicata cutanea, presente in alcune specie di Mammiferi volanti, come i Chirotteri, i Dermotteri, alcuni Marsupiali e alcuni Roditori. Teso tra collo, arti e coda, il patagio consente il volo planare. È presente anche in alcuni Rettili. 
Patagònia Vasta regione dell'America meridionale (1.300.000 ab.) suddivisa fra Cile e Argentina. È una regione pianeggiante con numerosi fiumi (Colorado, Rio Negro) e laghi. L'agricoltura è scarsa e la risorsa economica prevalente è rappresentata dall'allevamento degli ovini; vengono anche sfruttati giacimenti di gas naturale e petrolio. Le città principali sono Comodoro Rivadavia, Santa Cruz e Neuquén. 
patamar, sm. invar. Piccola imbarcazione usata nel Malabar. 
patamar, sm. invar. Piccola imbarcazione usata nel Malabar. 
patarìa, sf. Movimento di protesta religioso e politico dell'XI sec. sorto in Lombardia sotto la guida di Arialdo da Carimate, Landolfo Cotta e Anselmo da Baggio (che divenne poi papa Alessandro II) contro gli abusi dell'alto clero. In seguito, grazie alle riforme adottate da Gregorio VII, il movimento si estinse. 
patarìno, agg. e sm. Relativo a pataria, seguace della pataria. 


Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: info@blia.it
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)