Novità del sito: Covid19 - Contagi in Italia divisi per provincia e giorno

Enciclopedia

pèsca (1), sf. 1 Il frutto del pesco. pesche sciroppate. 2 Livido, botta. 
pésca (2), sf. 1 Attività di cattura dei pesci (e più in generale di altri animali che vivono nell'acqua), sia per finalità alimentari (attività antichissima) sia a scopo industriale. ~ alieutica. 2 L'insieme dei pesci pescati. 3 Lotteria consistente nell'estrazione di numeri da un'urna. ~ lotto, riffa. 
pescàbile, agg. 1 Che si può pescare. 2 Riferito a un posto ricco di pesce. 
Pescadores Gruppo di isole (105.000 ab.) di Taiwan, nello stretto di Formosa. Costituisce una contea con capoluogo Makung. 
pescàggio, sm. L'altezza della parte immersa di una nave. 
Pescàglia Comune in provincia di Lucca (3.762 ab., CAP 55064, TEL. 0583). 
pescàia, sf. Sbarramento lungo il corso di un fiume, per poter pescare o per deviarne il corso. 
pescaiòlo, sm. 1 Fossato dei terreni di montagna costruito per interrompere il corso degli acquidocci. 2 Persona che vende pesce. 3 Attrezzatura da pesca mobile che assomiglia a una piccola pescaia. 
Pescantìna Comune in provincia di Verona (9.777 ab., CAP 37026, TEL. 045). 
Pescàra Città (122.000 ab., CAP 65100, TEL. 085) dell'Abruzzo, capoluogo di provincia, situata sull'Adriatico, alla foce del fiume omonimo. La città vanta origini molto antiche ed era già un porto attivo all'epoca dei vestini (con il nome di Aternum); dopo essersi alleata con Cartagine, venne conquistata dai romani nel 214 a. C. In seguito, dopo l'invasione longobarda, prese il nome di Piscaria; subì poi il dominio normanno. Nel 1927 divenne capoluogo di provincia. La città è un importante centro per il commercio dei prodotti agricoli, ospita un porto per la pesca e molte industrie, diversificate in vari settori produttivi (chimico, petrolchimico, cantieristico, alimentare, metalmeccanico ecc.); l'economia si giova anche delle attività del settore terziario e del turismo. 
Provincia di Pescara 
(1.225 km2, 300.000 ab.) Il territorio scende dalle pendici del Gran Sasso e della Maiella fino al mare in vallate formate da vari fiumi (Pescara, Tavo, Fino ecc.). Attivi l'agricoltura e l'allevamento, mentre l'industria è presente solo a Pescara. 
Pescara 
Fiume (145 km) dell'Abruzzo. Si forma dalla confluenza dei fiumi Aterno e Sagittario che scendono dall'Appennino e sfocia nel mar Adriatico, dopo aver attraversato la città omonima. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)