Novità: Emeroteca digitale

Enciclopedia

Procùste Personaggio mitologico, ladro che torturava su un letto le sue vittime stirandone le membre se piccole, troncandole se lunghe. Teseo lo uccise nello stesso modo. 
pròda, sf. Sponda. 
pròde, agg. e sm. Valoroso, bravo. ~ coraggioso, gagliardo. <> codardo, pauroso, pavido. 
Prodezz del Tecoppa, I Commedia di G. Stella, rifatta da E. Ferravilla (1870-1880). 
prodézza, sf. L'essere prode. ~ ardimento, audacia. <> codardia, pavidità. 
Pròdi, Romàno (Scandiano 1939-) Economista e uomo politico italiano. Fu ministro dell'industria nel 1979 e assunse la direzione dell'IRI dal 1982 al 1989 e dal 1993 al 1994. Entrò in politica nel 1995 come candidato della formazione di centro-sinistra dell'Ulivo. Nel 1996 la coalizione si affermò alle politiche e Prodi divenne presidente del Consiglio, sostituito nell'ottobre 1998 da M. D'Alema. Nel 1999 è diventato presidente dell'Unione Europea. 
pròdico, sm. (pl.-ci) A Sparta, nell'antica Grecia, tutore e reggente di un re minorenne, che veniva scelto tra gli agnati più prossimi. 
prodière, sm. Marinaio addetto alle manovre di prua. 
prodièro, agg. 1 Di prua, che sta a prua. 2 Detto di imbarcazione che procede a proravia di un'altra. 
prodigalità, sf. L'essere prodigo. ~ generosità, munificenza. <> parsimonia, avarizia. 


Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: info@blia.it
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)