Novità del sito: Aggiornato elenco banche

Enciclopedia

Arrabal, Fernando (Melilla, Marocco 1933-) Drammaturgo francese. Tra le opere Il labirinto (1961) e Due opere (1972). 
arrabattàrsi, v. intr. pron. Darsi da fare con scarsi risultati. ~ affannarsi. <> cincischiare. 
arrabbiàre, v. v. intr. 1 Ammalarsi di rabbia, divenire idrofobo. 2 Andare in collera. 
v. intr. pron. Irritarsi violentemente; infuriarsi, incollerirsi, inalberarsi, indispettirsi, stizzirsi. ~ adirarsi. <> calmarsi. 
arrabbiàto, agg. 1 Affetto da rabbia. 2 Incollerito, adirato, furibondo. ~ infuriato. <> tranquillo. 3 Accanito. ~ ostinato. 
arrabbiatùra, sf. L'arrabbiarsi; rabbia. ~ collera. <> calma. 
arraffàre, v. tr. 1 Afferrare con violenza o in fretta. ~ abbrancare. 2 Portar via, rubare. ~ grattare. 
arraffóne, sm. Persona abile e furba nel sottrarre ad altri quanto sia di loro pertinenza, o sfruttare al volo l'occasione propizia per ottenere un utile a loro detrimento. 
Arrah Città (125.000 ab.) dell'India, nello stato del Bihar. Capoluogo del distretto di Shahabad. 
arrampicàrsi, v. intr. pron. 1 Salire aggrappandosi. ~ scalare. <> discendere. arrampicarsi sugli specchi, sostenere ragioni infondate, tentare una cosa impossibile. 2 Salire con fatica. le biciclette si arrampicarono sulla salita
arrampicàta, sf. 1 L'arrampicarsi. 2 Salita, ascensione alpinistica su roccia o ghiaccio. ~ scalata. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)