Novità del sito: Mappe antiche

Enciclopedia

Ravinàle, Ìrma (Napoli 1937-) Compositrice italiana. Direttrice del conservatorio di Santa Cecilia a Roma dal 1988. Tra le opere Scorpione su testo di Trilussa e Spleen su testo di Baudelaire. 
raviòlo, sm. Pasta ripiena di carne, di verdura o di ricotta. 
Raviscanìna Comune in provincia di Caserta (1.433 ab., CAP 81010, TEL. 0823). 
ravizzóne, sm. Nome volgare della Brassica napus, crocifera largamente coltivata per foraggio e per la produzione di olio commestibile. Alto circa mezzo metro, è caratteristico per i fiori di un giallo intenso. 
ravvaloràre, v. v. tr. Accrescere di valore. 
v. intr. pron. Riconoscere i propri errori. ~ rimediare, pentirsi. <> peccare. 
ravvediménto, sm. Il ravvedersi. 
ravviàre, v. v. tr. 1 Rimettere in ordine. 2 Rattizzare il fuoco. 
v. rifl. Rimettersi in ordine. 
ravviàta, sf. Il ravviare o il ravviarsi. 
ravvicinaménto, sm. 1 Il ravvicinare e il ravvicinarsi. <> allontanamento. 2 Riconciliazione. ~ chiarimento. 
ravvicinàre, v. v. tr. 1 Avvicinare nuovamente. 2 Riconciliare due persone tra loro. aveva cercato di ravvicinarli ma non ce l'aveva fatta
v. rifl. Riconciliarsi. non credeva possibile potessero ravvicinarsi in tempi brevi

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)