Novità del sito: Mappe antiche

Enciclopedia

relegazióne, sf.1 L'essere relegato. 2 Isolamento forzato. ~ confino, esilio. 
Religio mediciOpera di filosofia di Th. Browne (1642). 
religióne, sf.Complesso dei culti e delle credenze che esprimono il legame tra l'uomo e la divinità. ~ fede. 
Religione del mio tempo, LaOpera di poesia di P. P. Pasolini (1961). 
Religione di Serra, LaOpera di critica letteraria di C. Bo (1967). 
religiosaménte, avv.Fare accuratamente, con cura. ~ attentamente. 
religiosità, sf.1 Sentimento di partecipazione religiosa. la religiositÓ della popolazione Ŕ molto forte. 2 L'essere religioso. 3 Grande cura. conservava con religiositÓ quei cimeli
religióso, agg. e sm.agg. 1 Che osserva i precetti della religione. ~ credente, fedele. <> ateo. era un uomo religioso e pio. 2 Che riguarda la religione e le sue dottrine. ~ mistico. <> irreligioso. ordine religioso. 3 Con molto rispetto. ~ solenne, rispettoso. <> beffardo. osservarono la cerimonia in religioso silenzio
sm. Chi appartiene a un ordine o a una congregazione. ~ sacerdote. 
relìquia, sf.Frammento del corpo o degli oggetti appartenuti a un santo o a un martire. Sono oggetto di particolare venerazione, sviluppatasi nell'epoca delle persecuzioni. Importanti sono quelle relative alla passione di Gesù: la croce, i chiodi, la corona di spine ecc. La loro autenticità è molto discussa; la chiesa però, considerandole segni di un fatto avvenuto, ne permette la venerazione come via alla meditazione delle sofferenze che esse ricordano. I segni esteriori del culto delle reliquie sono rappresentati dall'esposizione all'interno di teche o urne in particolari ricorrenze e processioni (si cita per esempio, la processione di San Gennaro a Napoli, in occasione della festa omonima). La chiesa tuttavia ammonisce i fedeli di non lasciarsi mai tentare dall'idolatria e dalla superstizione. Solo le reliquie che sono riconosciute autentiche possono essere venerate con culto pubblico. La compravendita delle reliquie non è permessa; il furto di esse è considerato un sacrilegio e la loro falsificazione comporta la scomunica. Il culto delle reliquie è presente anche in religioni non cristiane (islamismo, buddhismo). Nel buddhismo il culto delle reliquie è assai antico; secondo la leggenda dopo la morte del Buddha Sãkyamuni, le sue ceneri furono divise in otto parti che vennero messe in santuari appositamente costruiti. Nell'islamismo sono venerati i peli, la barba e i capelli di Maometto, oltre ad altri oggetti a lui appartenuti come il mantello, l'arco e le spade. 
reliquiàrio, sm.Urna dove vengono conservate le reliquie. 

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)