Novità del sito: Mappe antiche

Enciclopedia

resistóre, sm.Apparecchio che esercita una resistenza al passaggio di corrente, determinando una caduta di tensione. 
ResitaCittà (97.000 ab.) della Romania, capoluogo del distretto di Caras-Severin. 
ResiùttaComune in provincia di Udine (405 ab., CAP 33010, TEL. 0433). 
rèso, sm.Nome comune di alcune Scimmie Catarrine che appartengono al genere Macaca e al sottogenere Rhesus. Appartiene alla famiglia dei Cercopitecidi. 
resocónto, sm.1 Relazione dettagliata. 2 Esposizione particolareggiata di qualcosa. ~ resoconto. 
Respìghi, Lorènzo(Cortemaggiore, Piacenza 1824-Roma 1889) Astronomo. Compilò un preciso catalogo stellare e per primo utilizzò un prisma obiettivo per le sue osservazioni. Insegnò all'università di Bologna e nel 1855 assunse la direzione dell'Osservatorio astronomico. Nel 1865 si trasferì a Roma per dirigere l'Osservatorio del Campidoglio. 
Respìghi, Ottorìno(Bologna 1879-Roma 1936) Musicista e compositore. Figlio di musicisti, studiò a Bologna con G. Martucci. Diplomatosi in violino, lavorò in Russia e in Germania. A San Pietroburgo, fu allievo di N. Rimskij-Korsakov. Dal 1913 al 1926 insegnò al conservatorio di Santa Cecilia a Roma. Artista eclettico, fu ricettivo nei confronti di tutte le correnti musicali europee. Le sue opere sono ricche di colore strumentale e suggestioni timbriche e caratterizzate da un preciso descrittivismo musicale. Tra le opere teatrali, Belfagor (1923), La campana sommersa (1927), Maria Egiziaca (1932), La fiamma (1934). Tra i poemi sinfonici, ai quali Respighi deve la celebrità internazionale, si ricordano Le fontane di Roma (1916), I pini di Roma (1924), Vetrate di chiesa (1926), Trittico botticelliano (1927), Feste romane (1928). Si citano, inoltre, i lavori strumentali: sette balletti (tra cui La boutique fantasque, 1919; Belkis regina di Saba, 1932; Gli uccelli, 1933; Il giovane e la morte, 1946), Impressioni brasiliane (1927), Sonata per violino e pianoforte (1917) e due quartetti. 
respingènte, agg. e sm.agg. Che respinge. 
sm. Dispositivo posto alle estremità dei veicoli ferroviari o al termine dei binari, usato per attutire gli urti. 
respìngere, v. tr.1 Spingere indietro. ~ ricacciare. <> attirare. 2 Allontanare da sé. respinse quella mano che veniva porta per alzarsi. 3 Bocciare. <> promuovere. le proposte furono tutte respinte dalla commissione
respìnta, sf.Nel gioco del calcio, rinvio della palla verso il settore di campo avversario. 

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)