Enciclopedia

rizzàre, v. v. tr. 1 Mettere in posizione eretta. ~ ergere. <> abbassare. rizzare la cresta, diventare superbo. 2 Fabbricare, innalzare. rizzare un monumento
v. rifl. Alzarsi in piedi. ~ raddrizzarsi, sollevarsi. <> afflosciarsi. rizzarsi da terra, sollevarsi, rimettersi in piedi. 
Rizzìconi Comune in provincia di Reggio Calabria (7.479 ab., CAP 89016, TEL. 0966). 
Rizzieri, Elena (Rovigo 1922-) Soprano. Ha debuttato nel 1946 al teatro La Fenice di Venezia nell'opera Faust di C. Gounod. Si è specializzata nelle opere di G. Puccini, passando poi anche al repertorio settecentesco e contemporaneo. 
Rìzzo, Antònio (Verona? ca. 1430-Cesena ca. 1499) Scultore e architetto. Tra le opere Scala dei Giganti (1483-1498, Venezia, Palazzo Ducale) e Adamo ed Eva (1490, Venezia, Palazzo Ducale). 
Rizzòli, Àngelo (Milano 1889-1970) Fondatore dell'omonima casa editrice e produttore cinematografico. Produsse film di Rossellini, De Sica e Fellini, oltre alla serie Don Camillo degli anni '50. 
Rizzòli, Francésco (Milano 1809-Bologna 1880) Medico e chirurgo ortopedico, fondatore dell'omonimo istituto di Bologna. 
Rizzùto, càpo Promontorio della costa ionica della Calabria, in provincia di Catanzaro. 
Rjazan Città (515.000 ab.) della Russia, sul fiume Oka. Capoluogo della provincia omonima. 
R-L Sigla di resistenza e induttanza. 
R-L-C Sigla di resistenza, induttanza e capacità. 


Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com (attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)