Novità del sito: Mappe antiche

Enciclopedia

scòtta, sf. 1 Siero con cui si prepara la ricotta. 2 Delusione. 
scottànte, agg. Che brucia, ardente. ~ arroventato, bruciante. <> freddo, ghiacciato. 
scottàre, v. v. tr. 1 Provocare ustioni. la pentola rovente gli scottò la mano. 2 Offendere. quell'affermazione lo aveva scottato
v. intr. Emanare forte calore. la pentola scottava
v. intr. pron. 1 Bruciarsi. 2 Provare esperienze negative. si era già scottato con quella ragazza e non ne voleva più sapere
scottàta, sf. Azione dello scottare. 
scottàto, agg. 1 Bruciato, ustionato. 2 Deluso. 
scottatùra, sf. 1 Atto dello scottare o scottarsi. 2 La ferita prodotta dallo scottare o scottarsi. ~ ustione. 
Scòtti, Albèrto I Màgno (? ca. 1240-Crema 1318) Signore di Piacenza. Si distinse nelle lotte tra guelfi e ghibellini, tanto da essere eletto signore di Piacenza (1290). Lottò con i Visconti con alterne vicende, finché venne battuto (1313) e imprigionato. 
Scòtti, Màrio (Napoli 1930-) Storico della letteratura italiana. Si è dedicato in particolare al '600 e ai testi del Foscolo. Ha pubblicato un'edizione erudita delle Lettere milanesi di Silvio Pellico (1963) e un'edizione critica delle Grazie del Foscolo (1983). 
scottish terrier, loc. sost. m. invar. Cane originario dell'Inghilterra, adibito a stanare la selvaggina di piccola e media taglia. Ha un'indole piuttosto indipendente. 
scòtto, agg. e sm. agg. Che è troppo cotto. 
sm. Somma di denaro, pagamento. ~ penalità. 

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)