Enciclopedia

serenaménte, avv. Con serenità, imparzialità. ~ pacatamente. 
serenàre, v. v. tr. Far diventare sereno. 
v. intr. Passare la notte all'aperto. 
v. intr. pron. Rasserenarsi. ~ schiarirsi, tranquillizzarsi. 
serenàta, sf. 1 Canto di amore fatto sotto le finestre dell'amata di notte. 2 Musica composta allo scopo. 
Serengeti Altopiano della Tanzania, a est del lago Vittoria che ospita l'omonimo parco nazionale (il più grande del paese). È alto mediamente dai 1.500 ai 1.800 m. 
Seréni, Vittòrio (Luino, Varese 1913-Milano 1983) Poeta. Tra le opere Diario d'Algeria (1947) e Gli strumenti umani (1965). 
Serenissima Commedia di G. Gallina (1891). 
serenìssimo, agg. Titolo dato ai sovrani, nobili di sangue reale. 
serenità, sf. invar. 1 L'essere sereno. 2 Calma, tranquillità. ~ pace, quiete. <> agitazione, alterazione. 3 Appellativo di principi. 
seréno, agg. e sm. agg. 1 Terso, limpido. ~ pulito. <> coperto, scuro. fulmine a ciel sereno, notizia, evento improvviso. 2 Senza preoccupazioni. 
sm. sing. 1 Condizione di calma, di tranquillità. 2 Il cielo limpido, privo di nubi. 
sergènte, sm. Sottufficiale dell'esercito che ha il comando di una squadra. 


Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com (attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)