Enciclopedia

stazionàre, v. intr. Sostare, fermarsi per un certo periodo in un luogo. 
stazionarietà, sf. L'essere stazionario. ~ staticità. 
stazionàrio, agg. e sm. (pl.-i) 1 Che è fermo in un luogo, non in movimento. ~ immobile. <> dinamico. 2 Immutabile. 
sm. Nell'antichità, funzionario addetto a un posto di guardia. 
stazióne, sf. 1 Luogo dove si sosta. 2 Insieme di edifici, strutture adibite ad accogliere persone, passeggeri, merci. stazione termale, sciistica. 3 Sosta. 4 Edificio attrezzato in cui si svolge un determinato servizio. stazione radiofonica, ferroviaria. 5 Posizione del corpo. 
Stazione di Zimà, La Opera di poesia di E. A. Evtusenko (1956). 
stàzza, sf. 1 Volume complessivo che una nave mercantile mette a disposizione al suo interno per trasportare merci. 2 Verga graduata utilizzata per misurare la capacità di un recipiente. 
Stazzàno Comune in provincia di Alessandria (1.987 ab., CAP 15060, TEL. 0143). 
stazzàre, v. v. tr. Calcolare la stazza. 
v. intr. Avere una determinata stazza. 
stazzatùra, sf. L'operazione di stazzare. 
Stazzéma Comune in provincia di Lucca (3.637 ab., CAP 55040, TEL. 0584). 


Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com (attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)