Novità del sito: Mappe antiche

strozzatùra, sf. Restringimento. 
Stròzzi Famiglia fiorentina, di modeste origini, divenuta famosa nel XIII sec., nel corso della lotta tra guelfi e ghibellini, durante la quale parteggiò per gli ultimi. Il capostipite fu Strozza di Ubaldino, che partecipò alla battaglia di Montaperti (1260). 
Palazzo Strozzi 
Opera di Benedetto da Maiano, iniziato nel 1489 per volere di Filippo Strozzi e completata dai suoi eredi sotto la direzione artistica di vari architetti famosi, quali Simone del Pollaiolo, detto Il Cronaca
Stròzzi, Bernàrdo (Genova 1581-Venezia 1644) Pittore. Tra le opere San Sebastiano (1630-1644, Venezia, San Benedetto) e Il doge Francesco Erizzo (1631, Vienna, Kunsthistorisches Museum). 
strozzinàggio, sm. (pl.-gi) Prestare denaro a usura. 
strozzinésco, agg. (pl.-chi) Da strozzino. 
strozzìno, sm. Chi presta denaro a usura. ~ usuraio. 
stròzzo, sm. Azione da strozzino. ~ strozzinaggio. 
struccàre, v. v. tr. Levare il trucco dal viso. 
v. rifl. Levarsi il trucco dal viso. 
struccatùra, sf. L'atto di struccare o struccarsi. 
strudel, sm. invar. Dolce formato di una striscia di pasta arrotolata a un ripieno di mele, uva passa, zucchero. 
strùffolo, sm. Dolce costituito da farina, uova e miele. 
struggènte, agg. 1 Che provoca struggimento. ~ patetico, pietoso. <> gioioso. 2 Tormentoso, appassionato. 
strùggere, v. v. tr. 1 Sciogliere con il calore. struggere la cera. 2 Consumare in modo inesorabilmente lento. il pensiero di quella ragazza rischiava di struggere il suo animo
v. intr. pron. 1 Liquefarsi al calore. 2 Tormentarsi, consumarsi dal desiderio, dal dolore. si sentiva struggere da quell'amore impossibile
struggiménto, sm. 1 Lo struggere o struggersi. 2 Tormento, desiderio. 
Struma Fiume (408 km) della penisola Balcanica. Nasce in Bulgaria dal monte Vitosa e sfocia nel mar Egeo. 
strùma, sm. Termine medico sinonimo di gozzo. 
strumentàle, agg. 1 Eseguito tramite strumenti. rilievo strumentale; esecuzione strumentale di una canzone, senza le parole. 2 Dello strumento. 3 Utilizzabile come strumento. 4 Pretestuoso. tesi strumentale
strumentalìsmo, sm. L'interpretazione della gnoseologia pragmatica secondo J. Dewey il quale sosteneva che pensiero e idee sono strumenti che consentono l'adattamento dell'esperienza alle esigenze umane. 
strumentalità, sf. invar. La possibilità di utilizzare come strumento. 
strumentalizzàre, v. tr. 1 Riprodurre con strumenti piuttosto che con la voce. 2 Utilizzare qualcuno o qualcosa come uno strumento, per raggiungere i propri scopi. 
<< indice >>

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)