Enciclopedia

tagliatèlla, sf. pl. Pasta all'uovo fatta a larghe fettucce. ~ lasagna, tagliolino. 
tagliàto, agg. 1 Reciso, diviso. l'erba tagliata emanava un gradevole profumo. 2 Caratterizzato da una barra diagonale. 3 Che ha predisposizione naturale per una certa cosa. non era tagliato per quella vita selvaggia. 4 Colpito di taglio. palla tagliata, con forte effetto nello sport. 
tagliatóre, agg. e sm. agg. Che taglia. 
sm. Chi effettua lavori di taglio. 
tagliatrìce, sf. Macchina che effettua tagli, in particolare utilizzata per la perforazione della roccia nelle cave. 
tagliatùbi, sm. Strumento per tagliare i tubi in metallurgia; l'organo tagliente è formato da una o più lame rotanti. 
tagliatùra, sf. 1 L'effetto del tagliare. 2 La zona in cui è stato fatto un taglio. 
tagliaùnghie, sm. Arnese dalle lame affilate utilizzato per accorciare le unghie. 
tagliavènto, sm. invar. 1 Dispositivo a V che si mette davanti ad alcune locomotive per diminuire la resistenza dell'aria. 2 Randa di fortuna utilizzata un tempo dalle golette. 
Tagliavìni, Ferrùccio (Barco, Reggio nell'Emilia 1913-Reggio nell'Emilia 1995) Tenore italiano. Esordì nella Bohème nel 1939 ed ebbe molti successi grazie al suo raffinato stile vocale. 
Tagliavìni, Luìgi Fernàndo (Bologna 1929-) Organista e clavicembalista italiano. Rinomato concertista ha fondato e diretto la rivista Organo. Tra le revisioni musicologiche ha scritto Studi su testi delle ballate sacre di Bach (1960). 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)