Novità del sito: Covid19 - Contagi in Italia divisi per provincia e giorno

Enciclopedia

tangènte, agg. e sf. agg. 1 Di linea che ha un solo punto di contatto con un'altra curva. 
sf. 1 Retta tangente a una curva. 2 Funzione trigonometrica. 3 Denaro estorto illecitamente o pagato in cambio di favori. 
tangentocrazìa, sf. Sistema di cose in cui il pagamento della tangente è una consuetudine molto radicata e diffusa. 
tangentòide, agg. Che mostra tendenze a ottenere tangenti. 
tangentòpoli, sf. 1 Luogo in cui gli episodi di corruzione e pagamento di tangenti sono accaduti o accadono con grande frequenza. 2 L'insieme degli episodi di corruzione. 
tangènza, sf. 1 La condizione di essere tangente. 2 Massima altezza raggiungibile da un aereo. 
tangenziàle, agg. e sf. agg. 1 Relativo alla tangente. 2 Di importanza trascurabile. 
sf. 1 Retta tangente. 2 Svincolo stradale che passa attorno a una città. la tangenziale era sempre trafficata durante la settimana
tangenzialménte, avv. 1 Secondo la tangente. 2 In modo marginale, trascurabile. 
Tàngeri Città del Marocco (267.000 ab.). Capoluogo della provincia omonima, è affacciata sullo stretto di Gibilterra e costituisce uno dei più importanti porti commerciali della costa. Possiede industrie del settore alimentare, meccanico, elettrotecnico, tessile, del tabacco. È fiorente il turismo. La città, in origine berbera, fu oggetto delle mire di molti popoli per la sua posizione strategica. Durante la dominazione romana fu la capitale della Mauritania occidentale. Nel 1471 venne conquistata dai portoghesi, passò in seguito agli inglesi (1662-1684) e tornò poi a far parte del sultanato del Marocco. Dal 1912 costituì con il suo territorio una zona internazionalizzata, il cui statuto venne sancito in due conferenze nel 1923 e nel 1928. Tale statuto venne interrotto nel 1940 per l'occupazione spagnola, ma fu ripristinato nel 1945 e durò fino al 1957, quando finì il protettorato francese e spagnolo sul Marocco e la città venne riunita al paese. 
Tanggula Shan Catena montuosa della Cina, al confine tra il Tibet e la provincia di Qinghai. Vetta più elevata il Basudan Ula (6.096 m). 
tànghero, sm. Villano, persona rozza. ~ becero. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)