Novità del sito: Covid19 - Contagi in Italia divisi per regione, provincia e giorno

Enciclopedia

tàrtaro, agg. e sm. agg. Che appartiene ai Tartari, guerrieri di stirpe mongolica. cavalleria tartara
sm. 1 Incrostazione, deposito che si forma sui denti. quel dentifricio avrebbe dovuto risolvere i suoi problemi di tartaro. 2 Incrostazione che si forma nelle botti di vino. 3 L'inferno dei romani. 
tartarùga, sf. (pl.-ghe) 1 Rettile dei Testudinati dai movimenti molto lenti, caratterizzato da un involucro molto resistente che lo protegge e da cui escono gambe e testa. 2 Materia ossea con cui vengono fabbricati alcuni oggetti. 
tartassaménto, sm. Maltrattamento. 
tartassàre, v. tr. Maltrattare, conciare male. ~ angariare, bistrattare. 
tartìna, sf. Piccola fetta di pane, utilizzata con vari condimenti come antipasto. 
Tartìni, Giusèppe (Pirano d'Istria 1642-Padova 1770) Compositore. Tra le opere 127 concerti per violino, 174 sonate per un violino e 40 sonate per due violini. 
Tartous Città (53.000 ab.) della Siria, sulla costa del mar Mediterraneo. Capoluogo del distretto omonimo. 
Tartu Città (115.000 ab.) dell'Estonia, sul fiume Ema. 
tartufàia, sf. Terreno ricco di tartufi. 
tartufàre, v. tr. Aggiungere a una vivanda dei tartufi. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)