Enciclopedia

variàbile, agg. e sf. agg. 1 Che varia. ~ instabile. <> fisso. 2 Mutevole. il suo umore variabile lo rendeva antipatico ai colleghi
sf. In matematica, grandezza che può assumere diversi valori. variabile indipendente, dipendente
variabilità, sf. L'essere variabile. ~ incostanza. 
variabilménte, avv. In modo variabile. 
variac, sm. invar. Nome usato per un autotrasformatore che serve a ottenere una tensione secondaria variabile con continuità. 
variaménte, avv. In modo vario. ~ differentemente. 
variànte, agg. e sf. agg. Che varia. 
sf. Modificazione di qualcosa precedentemente stabilita. ~ modifica. la necessitÓ di una variante nel progetto aveva bloccato temporaneamente i lavori; variante d'autore, correzione al testo apportata dallo stesso autore. 
Varianti e altra linguistica Opera di linguistica di G. Contini (1970). 
variantìstica, sf. Teoria e prassi dello studio delle varianti. 
variànza, sf. 1 Il numero dei fattori che si possono far variare in un sistema in equilibrio senza modificarne il numero delle fasi. livello di varianza di un sistema. 2 In statistica, analisi della varianza, procedura per verificare se uno o più fattori influenzano un fenomeno che è oggetto d'indagine. 
variàre, v. v. tr. 1 Modificare qualcosa. ~ trasformare. dovevano variare il programma della giornata. 2 Rendere vario. ~ diversificare. non variavano mai la loro alimentazione
v. intr. 1 Cambiare. ~ mutare. gli abiti variano seguendo le mode. 2 Essere diverso. ~ diversificarsi. <> coincidere. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)