Novità del sito: Mappe antiche

Enciclopedia

Vìco Equènse Comune in provincia di Napoli (18.967 ab., CAP 80069, TEL. 081). Centro agricolo (coltivazione di frutta, ortaggi, olive e viti), industriale (prodotti alimentari) e turistico (balneazione). Vi si trova la cattedrale in stile gotico, del XIV sec. Gli abitanti sono detti Vicani
Vìco nél Làzio Comune in provincia di Frosinone (2.024 ab., CAP 03010, TEL. 0775). 
Vìco, Giambattìsta (Napoli 1668-1744) Filosofo e storico italiano. Principio fondamentale della sua filosofia è il rifiuto del cogito cartesiano al quale contrappose la complessità della natura umana nella quale, oltre alla ragione, esistono anche fantasia, sentimento e intuizione, assumendo come unico criterio di verità il fatto. Fece oggetto di studio anche la storia (la nuova scienza), nella quale individuò l'attuarsi del progressivo sviluppo dello spirito umano e i corsi e ricorsi storici, ossia tre età che si ripetono ciclicamente, l'età della barbarie e degli dei, l'età degli eroi e l'età della barbarie della riflessione, in cui viene negato Dio. Considerò i miti come manifestazioni importanti delle popolazioni primitive. Scrisse, tra l'altro, Orazioni inaugurali (1708), De antiquissima Italorum sapientia (1710), Autobiografia (1728), De universi iuris uno principio et ultimo (1720, del Diritto universale) e Scienza nuova (1725, 1730, 1744). 
Vicofòrte Comune in provincia di Cuneo (2.859 ab., CAP 12080, TEL. 0174). 
Vìcoli Comune in provincia di Pescara (453 ab., CAP 65010, TEL. 085). 
vìcolo, sm. Via molto stretta. ~ stradina. 
Vicolùngo Comune in provincia di Novara (815 ab., CAP 28060, TEL. 0321). 
Vicopisàno Comune in provincia di Pisa (7.584 ab., CAP 56010, TEL. 050). 
Vicovàro Comune in provincia di Roma (3.819 ab., CAP 00029, TEL. 0774). 
victòria, sf. Carrozza di rappresentanza a due cavalli, quattro ruote e due posti, scoperta e aperta lateralmente. 

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)