Enciclopedia

acherontèo, agg. Dell'Acheronte e quindi dell'Inferno o, più genericamente, dell'oltretomba. 
acheròntia, sf. Genere di farfalle sfingidi. Vi appartiene l'atropo, detto anche testa di morto per via del teschio giallo che porta sul dorso del torace. 
acheropìta, sf. Nome attribuito alle immagini che, secondo la tradizione, erano opera miracolosa. 
acherùsio, agg. Proprio dell'Acheronte. Per estensione l'Acherusia era quella palude formata alla foce dell'Acheronte. 
acheuleàno, agg. e sm. Cultura preistorica del Paleolitico inferiore che corrisponde al secondo stadio delle tecniche della pietra scheggiata. 
achievement, sm. invar. In sociologia e psicologia sociale, il need for achievement è considerato uno dei più importanti impulsi dell'azione per cui gli uomini sono spinti ad agire per conseguire un'affermazione di sé. 
achilìa, sf. Carenza nel succo gastrico di pepsina e di acido cloridrico causata da malattie dello stomaco. 
Achìlle (astronomia) In astronomia nome di uno dei moltissimi pianetini o asteroidi, presenti tra le orbite di Giove e Marte; è di piccolissime dimensioni e fa parte degli oggetti Apollo, nome con il quale fu denominato il primo dei trentadue pianetini del gruppo scoperti fino a oggi. Venne scoperto nel 1905 e contribuì a confermare la tesi di Lagrange, secondo cui, se tre corpi si trovano nei vertici di un triangolo equilatero e si attraggono reciprocamente secondo le leggi di Newton, devono orbitare mantenendo la stessa posizione nei vertici del triangolo stesso. 
Achìlle (mitologia) In mitologia, eroe greco, protagonista dell'Iliade, figlio di Teti e di Peleo, sovrano dei Mirmidoni. Secondo la leggenda, Achille fu reso invulnerabile dalla madre che lo immerse nel fiume Stige trattenendolo per un tallone, che quindi restò vulnerabile. Si distinse nella guerra di Troia ma lasciò il conflitto dopo che Agamennone gli sottrasse la schiava Briseide. Tornò al conflitto solo per vendicare Patroclo, suo amico, ucciso da Ettore. Achille a sua volta uccise quest'ultimo, ma fu poi ferito a morte da un dardo scagliato da Paride che lo colpì nel tallone. 
Tendine d'Achille 
Tendine che unisce la parte inferiore del tricipite del polpaccio al calcagno. 
Achìlle, pittóre di (ca. 450-ca. 400 a. C.) Ceramista greco. Tra le opere Anfora con Achille (ca. 440, Vaticano, Musei Vaticani). 

Mastodon

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)