Enciclopedia

Jackson, Peter (1961-) Regista cinematografico neozelandese. Diresse Bad taste (1988) e Creature del cielo (1994). 
Jacksonville Città (673.000 ab.) degli USA, nello stato della Florida, sul fiume St. Johns. Porto e centro di smistamento di prodotti agricoli (cotone, legname e frutta). Le principali industrie sono quelle alimentari, chimiche, petrolchimiche e delle costruzioni navali. Turismo. Sede di varie università, collegi e musei. Fu fondata nel 1564, da un gruppo di ugonotti francesi e dopo essere stata più volte distrutta, venne ricostruita definitivamente nel 1816. 
Jacob, François (Nancy 1920-) Genetista francese. Nel 1965 fu insignito del premio Nobel per la medicina insieme a J. Monod e a A. Lwoff. Tra le sue opere, La logica del vivente (1970) e La statua interiore (1986). 
Jacob, François-Honoré (Parigi 1770-1841) Mobiliere francese, uno dei più ricercati della Parigi napoleonica. 
Jacob, Georges (Cheny 1739-Parigi 1814) Mobiliere francese. Famoso per le sedie in stile Luigi XVI. 
Jacob, Max (Quimper, Finistère 1876-Drancy 1944) Poeta e narratore francese. Artista di avanguardia, amico di G. Apollinaire, iniziò dapprima con la pittura per poi dedicarsi completamente alla letteratura. La sua prosa è caratterizzata da un tono estroso e ironico su un fondo riflessivo e mistico. Tra le opere Histoire du roi Kaboul Ier e du Marmiton Gauvain (Storia del re Cabul I e dello sguattero Galvano, 1904) e Les oeuvres burlesques et mystiques de Saint Matorel mort au couvent (Le opere burlesche e mistiche di san Matorel morto in convento, 1912). 
Jacobbi, Ruggero (Venezia 1920-Roma 1981) Regista teatrale. Scrisse L'avventura del Novecento (1984, postumo). 
Jacobèllo dél Fióre (Venezia, not. ca. 1394-1439) Pittore. Tra le opere Storie di Santa Lucia (ca. 1410, Fermo, Pinacoteca Comunale) e Incoronazione della Vergine (1438, Venezia, Galleria dell'Accademia). 
Jacobi, Carl Gustav Jacob (Potsdam 1804-Berlino 1851) Matematico tedesco. Fu tra i fondatori della matematica moderna. Studiò le funzioni ellittiche insieme a K. F. Gauss. Si occupò della teoria dei numeri, del calcolo differenziale, delle equazioni a derivate parziali, di geometria differenziale e del calcolo delle variazioni, che applicò alla meccanica. Sono particolarmente noti i suoi studi dei sistemi di funzioni differenziabili (matrice di Jacobi). 
Jacobi, Friedrich Heinrich (Düsseldorf 1743-Monaco 1819) Filosofo tedesco del periodo illuminista. Partì criticando il materialismo del suo secolo. Fu il primo esponente dell'irrazionalismo moderno, giungendo a contrapporre la conoscenza intellettuale all'intuizione e trovando nel razionalismo un limite alla libertà e alla creatività. Tra i suoi scritti si ricordano Il carteggio di Eduard Allwill (1775-1792), Woldemar (1777-1792), Lettere a MosŤ Mendelssohn sulla dottrina di Spinoza (1785) e Idealismo e realismo (1787). 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)