Enciclopedia

Jelec Città (114.000 ab.) della Russia, nella provincia di Lipeck. 
Jelenia Góra Città (93.000 ab.) della Polonia, nella Bassa Slesia. Capoluogo del voivodato omonimo. 
Jellicoe, John Rushworth (Londra 1900-1996) Architetto inglese. Fu uno dei maggiori architetti paesaggisti contemporanei. Scrisse Studi di disegni di paesaggi (1960-1970), L'architettura del paesaggio (1969) e Il paesaggio dell'uomo (1975). 
Jèlsi Comune in provincia di Campobasso (2.040 ab., CAP 86015, TEL. 0874). 
Jèmma, Ròcco (Laureana di Borrello, Reggio Calabria 1866-Napoli 1949) Medico italiano, precursore e fondatore della moderna pediatria. Fondatore della rivista La Pediatria, si occupò in particolare della leishmaniosi. 
Jèmolo, Artùro Càrlo (Roma 1891-Roma 1980) Giurista e storico italiano. Si occupò di diritto ecclesiastico. Studiò il rapporto tra chiesa e stato, sostenendone la separazione. Come storico si interessò del risorgimento. Tra i suoi scritti, Il giansenismo in Italia (1928), Elementi di diritto ecclesiastico (1934), La crisi dello stato moderno (1954), Chiesa e stato in Italia negli ultimi cento anni (1971), Questa repubblica (1978). 
Jena Città della Germania (107.500 ab.) posta in Turingia sul fiume Saale. Vi sono industrie ottiche (Zeiss), del vetro, chimiche, metallurgiche e farmaceutiche. Dal 1558 è sede di un'università. 
Battaglia di Jena 
Battaglia combattuta il 14 ottobre 1806 da Napoleone contro i Prussiani di Federico Guglielmo III. Si concluse a favore delle truppe napoleoniche, grazie al maresciallo Ney e alla cavalleria di Murat. 
Jenakijevo Città (120.000 ab.) dell'Ucraina, nella provincia di Juzovka. 
Jenatsch, Georg (Samedan 1596-Coira 1639) Politico dei Grigioni. Combatté a lungo contro francesi e spagnoli per conservare l'indipendenza della regione. 
Jenisej Fiume (4.092 km) della Russia, nella Siberia centrale. Nasce dai monti Saiani, in Mongolia e sfocia nel mar di Kara. Gli affluenti più importanti sono l'Angara (emissario del lago Bajkal), la Tunguska Pietrosa e la Tunguska Inferiore. Il regime del fiume è di tipo continentale, di montagna, con piene estive e, quando è libero dai ghiacci, è navigabile. Alla sua foce si trovano numerosi porti: Igarka, Dudinka, Ust'-Port e, all'estremità orientale dell'estuario, Dikson. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)