Enciclopedia

Judit Tragedia di F. Della Valle (1627). 
judo, sm. invar. Versione sportiva dello jujitsu. L'assetto tecnico fu definito da Jigoro Kano, studente giapponese, nel 1882. Nel 1964 fu introdotto alle Olimpiadi di Tokyo, diventando uno sport olimpico. Il judo, che si effettua su tappeti quadrati di 10 m di lato, mantiene le tecniche dello jujitsu a esclusione dei colpi pericolosi. I praticanti indossano una tunica bianca legata con una cintura che indica con il colore il grado di abilità raggiunto. Vi sono dodici gradi di abilità detti dan. Il dodicesimo dan è stato assegnato solo a Jigoro Kano, dopo la sua morte. 
judoìsta, sm. e sf. (pl. m.-i) Chi pratica lo judo. 
Jugor Stretto marittimo della Russia, tra l'Isola di Vajgac e la penisola di Jugor. Collega il mar di Kara con il mar della Pecora. 
Jugor Stretto marittimo della Russia, tra l'Isola di Vajgac e la penisola di Jugor. Collega il mar di Kara con il mar della Pecora. 
Juist Isola della Germania, nel mar del Nord, facente parte del gruppo delle Frisone Orientali. 
Juiz de Fora Città (386.000 ab.) del Brasile, sul fiume Paraíbuna, nello stato di Minas Gerais. 
jujitsu, sm. invar. Antica arte marziale giapponese di difesa e offesa detta anche jujutsu. Fu privilegio della casta dei samurai fino al 1868, diffondendosi solo in seguito. Lo judo ne rappresenta la moderna versione sportiva. 
Jujuy Provincia (513.000 ab.) dell'Argentina nordoccidentale, capoluogo San Salvador de Jujuy. 
juke-box, sm. invar. Apparecchio automatico contenente dischi che si possono ascoltare introducendo una moneta. 

Mastodon

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: info@blia.it
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)