Enciclopedia

ubbidìre, v. v. tr. e intr. 1 Seguire gli ordini e i consigli degli altri. ~ ottemperare, ascoltare. <> trascurare. 2 Rispondere a un impulso. 
v. intr. 1 Di animali, essere docile. 2 Assecondare. ~ compiacere. 3 Rispondere a sollecitazioni meccaniche. 4 Essere soggetto. ~ sottostare. 
ubbióso, agg. 1 Pieno di ubbie. ~ sospettoso. 2 Che costituisce un'ubbia. 3 Che provoca ubbie. 
Ube Città (175.000 ab.) del Giappone, sull'isola di Honshu, nella prefettura di Yamaguchi. 
Uberaba Città (211.000 ab.) del Brasile, nello stato di Minas Gerais. 
ùbere, agg. Ubertoso. 
Uberlândia Città (367.000 ab.) del Brasile, nello stato di Minas Gerais, sul fiume Rio Bom Jardim. 
ùbero, agg. Del mantello di equino o bovino scuro e rosso, pezzato di bianco. 
ubertà, sf. 1 Abbondanza dei prodotti della terra. ~ fertilità. 2 Copiosità. ~ abbondanza. 
Ubèrti, Farinàta (?-1264) Ghibellino fiorentino, partigiano di Manfredi. Nel 1258 venne esiliato e nel 1260, in alleanza con i senesi, sconfisse i guelfi a Montaperti; si oppose alla distruzione di Firenze. 
Ubertìno da Casàle (Casale Monferrato 1259-1330 ca.) Teologo e mistico. Scrisse Arbor vitae crucifixae Iesu (1305) e fu un importante esponente degli spirituali. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)